Cosenza, pubblicato il nuovo libro di Mariarosaria Salerno sull’Ordine di Malta

Cosenza, pubblicato il nuovo libro di Mariarosaria Salerno sull’Ordine di Malta

Copertina libro SALERNO

Copertina libro SALERNO

Nota del professore e storico Attilio Vaccaro

È l’ultimo saggio scritto da Mariarosaria Salerno, pubblicato dalla Pellegrini Editore, su “L’Ordine di Malta in Calabria e la commenda di San Giovanni Gerosolimitano di Cosenza (secc. XII-XVI)”. L’autrice, esperta ricercatrice e docente presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università della Calabria, si occupa da diversi anni della storia del Sovrano Militare Ordine di Malta, con particolare riferimento al Mezzogiorno d’Italia nel medioevo.

La Salerno, sull’argomento, ha già al suo attivo numerose pubblicazioni, ma questa sua nuova opera descrive un’interessante raccolta di documenti e fatti sulle origini della presenza in Calabria dell’Ordine religioso-militare, nato a Gerusalemme all’inizio del XII secolo nell’ambito del movimento crociato. Nel libro si ritrovano gli insediamenti, le case e le commende, ma anche le chiese con i loro sviluppi nella regione fino alla prima età moderna.

Elementi illustrati per evidenziare non solo il ruolo religioso-assistenziale dell’Ordine, ma in special modo quello politico ed economico esercitato dai Cavalieri giovanniti in Calabria, grazie al proprio carisma e all’ingente patrimonio posseduto. Di questo patrimonio fece parte la chiesa, e poi commenda, di San Giovanni Gerosolimitano di Cosenza, situata nel centro storico cittadino, della quale l’autrice chiarisce origini e vicende, attraverso puntuali riferimenti alla documentazione disponibile, edita ed inedita.

Da questo libro, il ruolo svolto nel passato dall’Ordine di Malta nella città bruzia e nel suo hinterland appare sicuramente rivalutato ed ampliato. Anche perché i beni della commenda non ricadevano solo nel territorio di Cosenza, ma anche in quello dei suoi antichi casali e in particolare nelle aree di Montalto Uffugo, Rose, Torano Castello, Tarsia, Regina di Lattarico, Bisignano, Acri, San Marco Argentano e Altomonte. Questo nuovo saggio della Salerno offre ai lettori l’opportunità di conoscere meglio una chiesa da poco restaurata ma collocata in un contesto verso il quale non si è manifestata molta attenzione, ridando ad essa nuova dignità e reinserendola in un percorso religioso, oltre che storico-artistico.

In riferimento a questo, non è di minore importanza la corretta divulgazione storica nei confronti di un importante Ordine religioso, il Sovrano Militare Ordine di Malta, che da quasi un millennio, adeguandosi alle esigenze dei tempi, continua a mettere in atto il servizio ai poveri, ai bisognosi e agli infermi. Il libro della Salerno sarà presentato a Cosenza, il prossimo 9 aprile alle ore 17.30, nel suggestivo Salone degli Stemmi del Palazzo Arcivescovile, nell’ambito di un incontro su “L’Ordine di Malta nel Mezzogiorno tra passato e presente”. Per l’occasione, la chiesa di San Giovanni Gerosolimitano sarà aperta ai visitatori.

Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!