Cosenza, Oliverio promuove a pieni voti l’ottava edizione della festa del cioccolato

Questo post é stato letto 18520 volte!

Oliverio alle prese col cioccolato

La FESTA DEL CIOCCOLATO 2010 è nel vivo del suo svolgimento: l’iniziativa voluta dalla CNA e dalla Provincia di Cosenza, ha regalato ancora una volta a Cosenza città capoluogo, centro dell’area urbana, un’assoluta invasione di amanti, grandi e piccoli, del cioccolato da vivere come primo dolce ingrediente della felicità.

Un’inaugurazione entusiasmante, quella di questa 8°va edizione 2010, per il Presidente della Provincia di Cosenza, On. Mario Oliverio, fra i bambini sporchi di cioccolato, i maestri cioccolatieri magistralmente all’opera e gli avventori cosentini accorsi a salutarlo “Un evento, quello della FESTA DEL CIOCCOLATO, che si è ormai storicizzato e calendarizzato nel programma annuale delle attività provinciali”  – ci tiene a sottolineare Oliverio rivendicando con orgoglio l’assidua passione e il costante lavoro profuso in questa iniziativa che è cominciata con 7 stands per arrivare oggi ad ospitarne più di 35 –  “Viviamo insieme un evento ormai istituzionale, importantissimo per il nostro sostrato commerciale e produttivo e che è diventato qualcosa di più della mera esposizione, degustazione e vendita agli utenti di un prodotto di largo consumo: è diventato un fenomeno sociale e culturale che si evidenzia nella forza di attrazione che l’iniziativa esercita sulle realtà di produzione e realizzazione artistica del cioccolato presenti sull’intero territorio nazionale e nel richiamo che costituisce per tutti i nati in provincia che, per motivi di lavoro e di studio, vivono la maggior parte dell’anno lontano dalla propria terra e che, nel progettare il proprio rientro a casa, tengono conto della Festa del Cioccolato tanto quanto del ponte di Ognissanti”.

E’ la forte motivazione di crescita e condivisione da offrire ai cittadini e da vivere con loro, sottolinea ancora il Presidente, quello che ha sempre portato la Provincia di Cosenza ad abbinare allo stimolo culinario quello didattico-ludico che quest’anno, ricordiamo, si è strutturato nel laboratorio artistico A SCUOLA DI CIOCCOLATINO che ha coinvolto tutte le 5° classi delle scuole primarie dell’area urbana e che ha fatto da sfondo ideale alla partenza di questa kermesse trasformando piazza dei Bruzi del centro dinamico delle attività della festa.

Un appuntamento, ci assicura Oliverio, che vedremo sicuramente ripetersi e crescere anno dopo anno portato sempre più avanti come si fa con le intuizioni vincenti.

Questo post é stato letto 18520 volte!

Author: Consuelo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *