Cetraro (Cs), scoperta frode da 10 milioni di euro

Questo post é stato letto 20440 volte!

La Brigata della Guardia di Finanza di Cetraro ha scoperto una frode fiscale di circa 10 milioni di euro. Due le societaà operanti nel settore dei trasporti di merci su strada che sono finite sotto la lente d’ingrandimento. Entrambe le società avevano omesso di presentare la dichiarazione dei redditi relativa al 2008 denunciando il furto della documentazione contabile e amministrativa che le imprese avrebbero subito in occasione del trasferimento di sede da Pomezia (RM) a Belvedere Marittimo (CS). Tuttavia, lo studio professionale sul quale si era appoggiato in precedenza il rappresentato  E sono state proprio le risultanze di questo documento che, opportunamente incrociate e confrontate con altri documenti rinvenuti durante l’accesso e gli elementi acquisiti dalle banche dati in uso al Corpo, che gli ispettori della Guardia di Finanza hanno potuto ricostruire l’effettivo volume d’affari non dichiarato al Fisco e quantificare in oltre 2 milioni di Euro l’Iva dovuta e in 440 mila euro l’Irap non dichiarata.

Questo post é stato letto 20440 volte!

Author: Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, ed ideatore insieme a Nino Pansera della testata ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Marketing Manager in Irlanda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *