Castrovillari (CS), arriva la ricorrenza dei SS. Medici Cosma e Damiano

Dal 17 al 26 settembre, a Castrovillari, si celebra la festa in onore  dei SS. Medici, Cosma e Damiano, organizzato dall’omonima Associazione culturale con il patrocinio dell’Amministrazione municipale e di altri enti ed organismi.

Lo hanno reso noto il sindaco, Domenico Lo Polito, e il presidente dell’Associazione, Vincenzo Aversa, i quali precisano che “il consueto programma prevede le celebrazioni religiose in rito  bizantino – greco, oltre a momenti di coinvolgimento e di festa.” La Cappella è situata vicino al Polisportivo. E’ quì che  si svolgeranno tutti i momenti. 

Il 25, a partire dalle ore 17,  ci sarà la  serata  di degustazione  dal titolo “Mangiamuni i vecchiaredde”in collaborazione con “Il Fornaretto” e subito dopo l’inaugurazione dell’esposizione artigianale a cura di Rosa Gugliotta e degli hobbisti del circondario. Alle re 21 è in programma il revival anni ‘60 e ‘70 con i musicisti Fabio Donato, Francesco Bovino, Francesco Musmanno e Daniele Bloise e alle ore 22 musica dagli anni ‘80 e ‘90 con la formazione   Team black Out.  Mentre il 26 settembre , dopo  l’estrazione dei premi della riffa, il concerto di Scialpi; un’esclusiva dell’Agenzia Sinfony&Sinfony di Benedetto Castriota. 

Ma qual è la storia che caratterizza questo appuntamento tanto sentito dalla devozione popolare che si rinnova anno dopo anno? “La piccola cappella fu costruita da Antonio Vigna e dalla Moglie Rosalia Stabile nel 1935. Per continuare l’opera d’allargamento della chiesetta, nel 1986, Cosimo Vigna  realizzò l’adeguamento in maniera tale che la cappella potesse contenere più fedeli. Nel 1987 venne ripristinata la processione. Nel 1991 iniziarono le celebrazioni in rito  greco – bizantino per volontà di un comitato italo –  arbereshe e con l’approvazione del Vescovo della Diocesi di Cassano e quello dell’Eparchia di Lungro.” Tutto ciò rende il luogo e le celebrazioni momenti per valorizzare quelle forme di ritualità che persistono  e rinascono nella religiosità popolare.

Category Cosenza

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!