Cariati (Cs), pericolo ponte Molinello SS 106

Cariati (Cs), pericolo ponte Molinello SS 106

L’Associazione Basta Vittime Sulla Strada Statale 106 rende noto che nella giornata di oggi ha inteso inviare una lettera al Signor Prefetto di Cosenza e per conoscenza alla Direzione Generale dell’Anas Spa, al Compartimento di Catanzaro dell’Anas Spa, al Dipartimento delle Infrastrutture Direzione Generale per le Infrastrutture Stradali ed alla Procura della Repubblica di Cosenza.

L’Associazione ha voluto segnalare e richiedere un intervento immediato ed urgente di messa in sicurezza del ponte Molinello sulla strada Statale 106 a Cariati (Cs). Il luogo è tristemente noto poiché in quel punto nella tragica notte del 30 gennaio del 2003 due ragazzi di 26 anni perdevano la vita. La loro auto uscì fuori strada cadendo per tre metri al di sotto della sede stradale provocandone, appunto, il decesso. Proprio in quella maledetta curva vi erano stati altri sei incidenti fortunatamente senza vittime già prima di questo ed i malcapitati avevano fortunatamente avuto una sorte migliore dei due giovani che, detto per inciso, non correvano ma, anzi, come è stato ampiamente rilevato, avevano una andatura lenta.

Sempre in quel punto il 28 aprile del 2004 la stessa ed identica sorte è toccata a Giuseppe Minò di 62 anni che per fortuna uscì illeso dall’ennesimo incidente nella medesima curva famigerata. Il Minò, scampata la morte, intentò immediatamente (e giustamente!), una azione legale contro l’Anas ed ottenne un risarcimento ed insieme la rimozione e la reinstallazione del guard-rail (dal vecchio obsoleto e fatiscente al nuovo più sicuro), che da allora ha poi contribuito a salvare la vita di tante persone anche nell’ultimo incidente avvenuto tra sabato 1 e domenica 2 novembre.

 L’Associazione Basta Vittime Sulla Strada Statale 106 tuttavia, ha intenso sollevare far rilevare che quest’ultimo incidente conferma delle straordinarie pericolosità: innanzitutto il corrimano, che a causa dell’incidente era stato divelto per 3 settori, è stato immediatamente sostituito con una velocità mai vista ed è pitturato fresco ma restano però tutti gli altri settori del corrimano successivi che versano in un evidente stato di corrosione in più punti e le deformazioni (peraltro dovuta ai continui incidenti avvenuti costantemente negli anni), possono costituire un serio pericolo per i numerosi pedoni giornalmente attraversano il ponte; l’assenza di una protezione del marciapiede cos’ come installato dall’Anas sul torrente Ioppo, a poca distanza dal ponte Molinello, dove appunto è stato installato un gard-rail a doppia altezza molto robusto e la protezione del marciapiede con altra ringhiera zincata.

Per quali ragioni questo intervento non è stato effettuato anche sul ponte Molinello  unico ponte oggetto di continui e costanti incidenti dove peraltro nel 2003 hanno perso la vita i due giovani?

L’Associazione Basta Vittime Sulla Strada Statale 106 pertanto ha chiesto al Prefetto di Cosenza di segnalare alle autorità preposte immediatamente la sostituzione e la messa in sicurezza urgente del ponte Molinello. «Non è più tollerabile – è scritto nella nota dell’Associazione – che in quel punto a causa della criticità oggettiva che l’infrastruttura presenta nella sua atipica e pericolosa conformazione si verifichino incidenti (a volte gravissimi), senza che nessuno interviene per compiere il proprio dovere quanto meno attraverso una adeguata messa in sicurezza dei luoghi».

A tal proposito l’Associazione ha informo il Prefetto che la missiva ha valore precauzionale atteso che ove mai dovesse malauguratamente accadere l’ennesimo incidente sul ponte Molinello non esiterà nell’intraprendere le vie legali costituendosi parte civile nell’assoluto rispetto dei diritti dei cittadini che non possono e non debbono rischiare la propria vita per le incredibili ed evidenti disattenzioni di quanti devono fare il proprio dovere!

 

Category Attualità, Cosenza

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!