Bisignano (CS), Mediocrati allarga i suoi confini

Bisignano (CS), Mediocrati allarga i suoi confini

Bisignano2

Bisignano2

di Mario Guido
La BCC Mediocrati che, come è noto, affonda le sue radici nella storia centenaria della Cassa Rurale ed Artgiana di Bisignano, Luzzi e Rota Greca, ha completato in questi giorni il processo di acquisizione della BCC della Sibaritide, integrando la propria rete di altre cinque filiali ed allargando il suo territorio di competenza nelle aree del Pollino e dello Jonio cosentino.
Oltre ad aumentare la sua rete di filiali la BCC Mediocrati si arricchisce di un ulteriore patrimonio di risorse umane costituito dal personale della BCC assorbita che ammonta ad alcune decine di unità. In questo modo la Banca di Credito Cooperativo Mediocrati, si conferma come la BCC più importante della Calabria e , forse ditutto il meridione d’Italia.
A proposito dell’evento in una nota diffusa dall’Istituto di Credito si legge: “ Il processo di integrazione rientra, a pieno titolo, nei percorsi organizzativi propri del Credito Cooperativo, nel momento in cui evidenze di mercato e situazioni contigenti, aggravate anche dalla crisi economica, rendono necessaria la ricerca di soluzioni idonee a salvaguardare un autentico patrimonio collettivo quale è una banca cooperativa – “L’intervento – afferma Nicola Paldino, presidente di Mediocrati – si realizza in uno spirito di profonda solidarietà con l’obiettivo di tutelare occupazione e clientela in una situazione finanziaria che ha radici storiche”.

Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!