Soverato (CZ), 20 e 21 Ottobre il ciclamino per la ricerca

Soverato (CZ), 20 e 21 Ottobre il ciclamino per la ricerca

eadv
associazione fibrosi cistica

associazione fibrosi cistica

In occasione della X campagna  nazionale per la ricerca sulla fibrosi cistica che è iniziata il 14 ottobre è finirà il 28,la Delegazione fibrosi cistica di Soverato,aderisce all’iniziativa nazionale “Un ciclamino per vincere la fibrosi cistica”.

Grazie a migliaia di volontari,nel fine settimana del 20 e 21 ottobre,la penisola vestirà in ciclamino.Il fiore a sostegno della ricerca sulla fibrosi cistica spunterà in centinaia di piazze di tutta Italia.Con una offerta minima di 10 euro si potrà acquistare una piantina di ciclamino,riferisce Francesca Mandaliti responsabile della delegazione di Soverato,e dare,cosi,un contributo alla ricerca contro la malattia genetica più diffusa.

Il ricavato della vendita sarà totalmente devoluto alla Fondazione per la ricerca sulla fibrosi cistica – onlus è nello specifico contribuire al finanziamento del progetto 15/2012 che la delegazione di Soverato si è impegnata a finanziare in ricordo di Elena paziente deceduta per la fibrosi cistica.Sabato 20 e domenica 21 ottobre,dalle 09:00 alle ore 19:00,i volontari della delegazione saranno presenti a:
Catanzaro (piazza prefettura),Montepaone Lido (piazza San Francesco,Soverato(p.zza Maria Ausiliatrice,lungo mare e ospedale),Isca sullo Ionio(p.zza San Michele),Guardavalle Marina(p.zza stazione ferrovie dello Stato),Catanzaro Lido(p.zza Garibaldi),Davoli Marina(piazzale antistante la Chiesa  San Roberto Bellarmino),Pentone(p.zza Monsignor Virgilio Tarantino),Capistrano(p.zza Renoir,Chiaravalle Centrale(ospedale San Biagio e p.zza Dante),Scala Coeli(p.zza L.Aielo),Monterosso Calabro(p.zza Luigi Razza),Satriano Marina(Parrocchia Santa Maria della Pace),Sellia Marina(Punto via mercato).

<<La fibrosi cistica ferma la vita. Fermiamo la fibrosi cistica >> questo è il messaggio lanciato dalla nuova campagna di comunicazione,riferisce l’infermiere professionale Giovanni Montepaone coordinatore dei banchetti e volontario della delegazione.Per chi ha la fibrosi cistica continua Montepaone,giunge un momento in cui l’aria non basta più e la vita rallenta.La ricerca è l’unica a poter restituire il respiro e a rimettere in corsa la vita.Dal 14 al 28 ottobre,periodo della X campagna nazionale per la ricerca sulla fibrosi cistica promossa quest’anno dalla FFC e LIFC,le occasioni per partecipare alla gara di solidarietà per dare respiro alla ricerca e ai malati di fibrosi cistica sono tante e alla portata di tutti.Infatti ricorda Montepaone che in questo periodo c’è anche la campagna dell’sms solidale:si può donare 1 euro mandando uno o più sms da tutti gli operatori di telefonia mobile e 2 euro chiamando da rete fissa il 45591.

La fibrosi cistica è la malattia genetica più diffusa ala mondo.In Italia vengono diagnosticati circa 200 nuovi casi all’anno.E’ causata da un gene alterato (cftr)che determina produzione di muco denso danneggiando progressivamente l’apparato respiratorio e digerente.Non c’è ancora una guarigione,le attuali terapie impegnano diverse ore al giorno e alterano fortemente la qualità della vita.

Category Catanzaro

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!