Lamezia, ferito ad un gamba nel tentativo di reagire alla rapina

A volto coperto ed armati di pistola entrano nel ristorante “La Fattoria”in contrada Misà di Lamezia Terme per mettere a segno una rapina, ma la reazione dei titolari provoca la rappresaglia di uno dei rapinatori che, armato di pistola, esplode due colpi, uno dei quali raggiunge alla gamba destra il figlio della proprietaria.
I due rapinatori, entrati nel ristorante, hanno intimato di consegnare l’incasso della giornata. Una richiesta che ha provocato l’immediata reazione del figlio della titolare, una guardia giurata di 26 anni, che ha reagito cercando di aggredire i rapinatori.

L’atteggiamento del giovane ha determinato una reazione di uno dei rapinatori che, armato di una pistola calibro 9, ha esploso due colpi di pistola, colpendo la gamba del figlio della proprietaria. Il 26enne è stato trasportato e ricoverato nel reparto di ortopedia del presidio ospedaliero “Giovanni Paolo II”.

Sul posto si sono recati gli agenti della Polizia di Stato che, raccolti alcuni elementi nell’immediatezza dei fatti, hanno avviato le indagini per tentare di identificare i due rapinatori che, dopo la fallita rapina, si sono allontanati a piedi facendo perdere le proprie tracce.
Non è escluso che i due, dopo essersi allontanati dal luogo della rapina attraverso qualche scorciatoia, si siano dileguati con la complicità di qualcuno a bordo di un’autovettura che li aspettava non molto distante dalla zona del ristorante, che dista circa un chilometro dall’ex strada statale 18. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!