L’Accademia di Catanzaro vince il “72 ore film Festival 2015”

frame corto vincitore accademia catanzaro

Questo post é stato letto 28010 volte!

Nuovo exploit degli allievi dell’Accademia di Belle Arti di Catanzaro.
Ad arricchire la lunga lista di onorificenze raccolte dall’istituzione del capoluogo hanno provveduto questa volta Jaqueline Gisele Rodriguez, Fabrizio Romito, Marco Ronda e Tyron Pironaci che, riuniti in un team, come richiesto dal bando di concorso, con il cortometraggio intitolato “Gr3d”, si sono aggiudicati il premio internazionale “72 ore film festival” (con assegno di duemila euro), sezione riservata agli studenti delle università italiane e straniere inserita nell’undicesima edizione dell’“Efebo corto festival 2015”.

L’iniziativa, indetta dall’Ersu (Ente regionale per il diritto allo studio universitario) di Palermo e patrocinata dal MIUR (ministero dell’Università), dalla Regione Siciliana, da “Sicilia Film Commission Sicilia”, dal “Centro Sperimentale di Cinematografia – Sicilia”, dal Comune di Castelvetrano (Tp) e dalla “Società informatica ICS Palermo”, è dedicata ai cortometraggi cinematografici realizzati in loco in tutte le fasi di lavorazione (sceneggiatura, girato e postproduzione) in un tempo massimo di 72 ore dagli allievi delle università italiane e straniere organizzati in squadre di massimo cinque componenti.

Il Premio è stato assegnato da una autorevole giuria composta da Ivan Scinardo( direttore del Centro Sperimentale di Cinematografia di Palermo), Pedro Armocida (direttore del Festival del Cinema di Pesaro e critico cinematografico), Desideria Reyner (montatrice), Stefano Tummolini, (sceneggiatore), Daniele Gaglianone (regista).
Alla soddisfazione dei ragazzi dell’accademia di Catanzaro si unisce quella del Direttore Anna Russo: “Da un po’ di tempo quasi non facciamo in tempo a congratularci con i nostri allievi per i loro successi che subito ci giunge notizia di qualche altro alloro raccolto chissà dove da altri iscritti alla nostra accademia. Cosa dire? Bene, benissimo! Avanti così!”

Questo post é stato letto 28010 volte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *