Ciambrone (Area Liberale per Fini) replica a dichiarazioni On.le Angela Napoli

area liberale

Questo post é stato letto 18530 volte!

area liberale
area liberale

A seguito della nota di stampa, letta in queste ore, sulle agenzia di stampa, in cui l’On.Le Angela NAPOLI cita la mia persona e il Gruppo Area Liberale per FINI teniamo a dichiarare quanto segue:

“Di recente – ha proseguito Ciambrone – ci siamo imbattuti in un concetto politico da Noi ampiamente condiviso: “in politica, come in qualsiasi altra impresa, i progetti spesso falliscono non a causa di complotti che qualche strana forza “oscura” ordisce ma, piuttosto, per la debolezza degli stessi e/o per l’incapacità personale di chi quei progetti li dovrebbe rappresentare ed attuare.
Talvolta, alla fragilità o improvvisazione progettuale, si aggiunge anche l’incoerenza e l’insincerità di quanti danneggiano la credibilità delle loro stesse enunciazioni, dietro le quali, facilmente, si scopre non esserci nulla. Non un’idea, non un progetto complessivo, non un programma, men che meno un insieme di forze umane coeso e consapevole. Scaricare sempre le proprie responsabilità sugli altri, indicare quali vili o venduti quanti si allontanano, è esercizio tanto poco intelligente e anche vano, quanto ampiamente diffuso. Ma i cittadini-elettori (la gente), pur non sapendo ancora, magari, partecipare responsabilmente alle scelte politiche, non è più disattenta verso i comportamenti dei politici. E sa farsi un giudizio.”
Una cosa e’ certa le anticipazioni date dalla carta stampata sono state puntualmente confermate e questa aggregazione di centro non rappresenta ne’ Rutelli, ne’ Casini e nemmeno il Nostro Presidente Fini”. Area Liberale per FINI intende veleggiare verso una politica 3.0 con la “P” maiuscola per la risoluzione dei problemi che affliggono la città capoluogo di regione, attraverso la formazione di una nuova classe dirigente e per l’affermazione concreta, e non solo declamata, del principio della meritocrazia. Non vogliamo, non possiamo e non dobbiamo essere testimoni attivi di un “suicidio politico” che possa coinvolgere la nostra città e in cui noi viviamo quotidianamente mentre altri fanno “strategia a tavolino” e a distanza. Una cosa è certa la lista civica di FLI, che è stata presentata per le elezioni amministrative del capoluogo di regione, non contiene un solo soggetto attivo di questa scelta mentre ci saremmo aspettati, per coerenza, che si candidassero, ad esempio su tutti, il coordinatore provinciale o il coordinatore cittadino in carica, ma si sà: armiamoci e partite…?! Infine è bene ribadire un concetto già espresso nelle sedi del Partito. Ricondurre il dissenso politico interno a semplici conflitti tra personalità diverse è il modo di azzerare il dibattito interno al partito. Noi siamo per la “metamorfosi” politica e contro l'”antimutamento” che ostacola la formazione di una nuova classe dirigente. 
Chi ha arrecato o chi arrecherà danno al Partito lo potremo constatare appena sarà conclusa la competizione elettorale in un confronto sereno e democratico che, sin da ora, Area Liberale per FINI e il Circolo Territoriale FLI Catanzaro chiedono ai vertici regionali e nazionali di Futuro e Libertà per l’Italia. Solo e soltanto allora vedremo chi dovrà recitare, serenamente e consapevolmente, il “mea culpa” di cui discorrere la coordinatrice regionale del mio Partito nella sua ennesima esternazione di stampa.

Questo post é stato letto 18530 volte!

Author: Cristina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *