Cataznaro, ingiusta detenzione: disposto il risarcimento del danno

La Corte d’Appello di Catanzaro, sezione ingiusta detenzione, accogliendo la tesi difensiva sostenuta dagli avvocati Ettore Zagarese e Giuseppe Vena ha riconosciuto un indennizzo nella misura di € 24.960,00 per il loro assistito F. T.
L’uomo, a seguito dell’arresto operato dai Carabinieri, a cui era stata applicata in via preventiva la misura cautelare carceraria – perché accusato di aver commesso un reato penale – aveva patito la reclusione di mesi due e giorni
due di misura cautelare in carcere e mesi tre e giorni venti in regime di arresti domiciliari sostituiti, poi, con l’obbligo di dimora per mesi sei e giorni quattordici.
Gli avvocati Ettore Zagarese e Giuseppe Vena dopo aver dimostrato, in dibattimento, l’innocenza del loro assistito, facendolo assolvere, avanzavano richiesta risarcitoria in favore dell’uomo, per ottenere l’indennizzo previsto per legge per ogni giorno di detenzione inframurale patito dall’uomo chiedendo di tenere conto, altresì, anche del consequenziale danno d’immagine e lavorativo connesso all’arresto.
La Corte d’Appello di Catanzaro accoglieva la tesi difensiva degli Avvocati Ettore Zagarese e Giuseppe Vena disponendo la liquidazione del risarcimento in favore dell’uomo.

Category Catanzaro

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!