Catanzaro, Dda chiede archiviazione inchiesta sulla “nave dei veleni”

La Dda di Catanzaro ha chiesto al Gip l’archiviazione dell’inchiesta sulla cosiddetta nave dei veleni, il relitto individuato al largo della città di Cetraro, nel Tirreno cosentino. L’inchiesta era nata in seguito al ritrovamento del relitto e alle dichiarazioni del collaboratore di giustizia, Francesco Fonti, secondo il quale la nave affondata era la Kunsky carica di rifiuti radioattivi.

Dagli accertamenti della Dda è invece emerso che il relitto indicato da Fonti è quello della nave passeggeri Catania, affondata nel 1917, e che a bordo non c’è traccia di rifiuti.

Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!