Regione, riprenderanno presto i lavori del porto di Diamante

Regione, riprenderanno presto i lavori del porto di Diamante

regione calabria

regione calabria

L’assessore regionale ai Lavori Pubblici Giuseppe Gentile  ha presieduto un incontro– informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta – con l’amministrazione  comunale di Diamante, i rappresentanti della “Diamante Blu”, soggetto Concessionario, e la direzione dei lavori del realizzando porto di Diamante.

L’Assessore Gentile  si è detto soddisfatto dei risultati della riunione perché  “si è trattato – ha detto – di un incontro molto importante, nel corso del quale è stato fatto il punto della situazione e si è concordato che nei prossimi giorni la ditta fornirà, così come da noi richiesto, un nuovo cronoprogramma dei lavori che inizieranno a breve”.

L’Assessore Gentile ha fatto una ricognizione dell’attività svolta in direzione della realizzazione dell’opera, da parte della Regione che impegna circa due milioni e mezzo di euro per il collegamento e l’utilizzo, così come previsto dalla variante, tutti gli edifici a terra, di proprietà comunale che costituiscono il così detto “waterfront”, confinante con l’area di intervento del costruendo porto. L’Assessore ai Lavori Pubblici ha evidenziato come siano state superate  tutte le difficoltà incontrate con la Sovrintendenza regionale per la realizzazione delle opere.

“Non è una cosa semplice – ha detto Gentile – in quanto bisogna fare dei lavori particolari anche perché , alla fine, il porto di Diamante dovrà essere un esempio per molte altre realtà. Dovrà essere una ricchezza di risorse per l’intero circondario, contribuendo concretamente alla sua crescita ed al suo sviluppo”.

Il Sindaco di Diamante, che era accompagnato dai consiglieri Vincenzina  Minervino e Franco Bartolotta e dal tecnico comunale Vincenzo Vaccaro, ha evidenziato la necessità “che i lavori ricomincino presto e che si realizzi il porto perché bisogna dare un segnale forte per favorire l’economia  locale”.

Il Dirigente generale del Dipartimento “Infrastrutture” Giovanni Laganà ha sottolineato che il “porto di Diamante deve rappresentare una delle opere più importanti della Calabria”. Perciò, ha chiesto di conoscere cosa effettivamente s’intenda fare da parte del Soggetto Concessionario. Il Responsabile Unico del Procedimento Luigi Zinno ha precisato che ci si trova di fronte ad un’opera pubblica molto particolare, considerata l’alta quota di partecipazione privata che ha già largamente anticipato fondi per  i lavori fatti. Allo stesso tempo, Zinno, ha parlato di un ordine di servizio che indicherà anche il rispetto dei tempi contrattuali da parte della ditta. Il Direttore dei lavori Raffaele Salatino ha puntualmente illustrato le varie tappe dell’opera, precisando che, man mano, il progetto è stato anche presentato nelle sedi istituzionali con i diversi aggiornamenti.

Per la “Diamante blu” ha parlato Graziano Santoro, accompagnato da Arturo Veltri. “Siamo veramente convinti, pur nella gravità della situazione in cui si trova questo comparto in Italia che quest’opera – ha detto- vada realizzata, tant’è che abbiamo già anticipato circa quattro milioni e mezzo. Ovviamente i costi previsti per la realizzazione dell’opera, sono fortemente lievitati, fino ad arrivare a sedici milioni e mezzo”. Santoro ha assicurato che il Concessionario si è mosso nella direzione giusta anche dal punto di vista tecnico ed “è nostra intenzione finire il più presto possibile”.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!