Regione, convegno sull’integrazione sociosanitaria degli immigrati

Regione, convegno sull’integrazione sociosanitaria degli immigrati

Il Dipartimento regionale “Tutela della salute” ha organizzato per mercoledì prossimo, quattordici settembre, nella sala “oro” della Cittadella alle ore dieci, un convegno sul tema “L’integrazione socio-sanitaria della popolazione immigrata: strategie e politiche regionali”.
Ce ne informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta.
L’evento, al quale interverrà anche il Presidente della regione Mario Oliverio, mira ad innalzare – dice il Dipartimento – il livello di attenzione e delle pratiche concrete delle politiche sanitarie verso gli immigrati in Calabria ed a rendere più omogenei ed incisivi gli interventi. Nel corso del dibattito saranno messe a confronto le strategie governative nazionali, che verranno illustrate da Rosetta Cardone per il Ministero della Salute e dal Prefetto di Catanzaro, Luisa Latella per quello dell’Interno, con le linee di intervento regionali sulle quali interverranno Riccardo Fatarella, Dirigente generale del Dipartimento Tutela della Salute e politiche sanitarie, e Giovanni Manoccio, Delegato del Presidente pe ri problemi dell’immigrazione. Ma l’appuntamento servirà anche a far conoscere l’approccio socio-sanitario sulle problematiche di salute della popolazione immigrata di cui si occuperanno gli interventi di Lorenzo Antonio Surace, infettivologo e referente regionale della rete sulle problematiche di assistenza alle popolazioni migranti, il presidente della “Società Italiana Medicina delle Migrazioni”, Maurizio Marceca e Concetta Mirisola, Direttore generale dell’istituto nazionale migrazioni e povertà-INMP. Il programma prevede anche due “focus” su altrettanti aspetti specifici come la tutela dei minori non accompagnati da parte di Antonio Marziale, Garante per l’infanzia, e la gestione del disagio mentale dell’immigrato fatto da Giuseppina Cassarà della Fondazione “San Raffaele” di Cefalù. “L’importanza del convegno – sottolinea il Dirigente geenrale del Dipartimento “Tutela della salute” Riccardo Fatarella –  risiede nell’essere una tappa del percorso più ampio che la Regione sta compiendo su queste tematiche. Si inserisce, infatti, in una serie di azioni che la Regione e il Servizio Sanitario Regionale hanno già avviato insieme alle prefetture per accogliere i migranti. Il fenomeno non è più episodico ed in Calabria ormai si contano decine di migliaia di sbarchi negli ultimi anni. Quindi, si stanno adottando metodiche adeguate di intervento come testimonia il gruppo di lavoro costituito su stimolo dell’assessore Federica Roccisano per uniformare le modalità di accoglienza e per valorizzare le esperienze molto positive che ci sono in Calabria.
Il Presidente Oliverio, d’altra parte, ha posto al centro dell’attenzione un’accoglienza ai migranti che sappia coniugare umanità e assistenza sanitaria non dimenticando le tradizioni di emigrazione che hanno segnato nel profondo la storia della Calabria”. Al convegno interverranno anche Monsignor Vincenzo Bertolone, Arcivescovo di Catanzaro – Squillace, Federica Roccisano, assessore regionale alle politiche sociali ed il direttore Generale dell’Asp Catanzaro Giuseppe Perri.

Multimag Comments

We love comments

1 Comment

  1. Drita
    20 Settembre, 13:50 #1 Drita

    Sono solo bbaalleeee. Mario Oliverio per 10 anni presidente della provincia CS ha fatto solo finanziamento alle coop, centri sociale esercito dei clandestini nel nome dell’integrazione, 1 Processo mai realizzato se non É mai cominciato. Basta