Calabria, impegno per il riconoscimento dell’Unesco al Comune di Nicotera del titolo di “Dieta italiana mediterranea di riferimento dal punto di vista salutare”

Calabria, impegno per il riconoscimento dell’Unesco al Comune di Nicotera del titolo di “Dieta italiana mediterranea di riferimento dal punto di vista salutare”

Dieta mediterranea

L’Unesco ha riconosciuto la “Dieta mediterranea” come “patrimonio immateriale dell’umanità”. La richiesta è stata presentata congiuntamente da Italia, Spagna, Grecia e Marocco. Il Comune di Nicotera – informa una nota dell’ufficio stampa della Giunta regionale –  è il principale candidato per acquisire il titolo “dieta italiana mediterranea di riferimento dal punto di vista salutare”.

“Questo riconoscimento – ha dichiarato l’assessore regionale all’Agricoltura Michele Trematerra – rappresenta, per la Calabria, un’importante occasione di crescita culturale e scientifica, oltre che economica. Gli alimenti principali di questo tipo di  alimentazione sono pasta, pane, olio extra vergine d’oliva, verdure e vino: tutti prodotti che, nell’economia della nostra regione, si sono affermati come vere e proprie eccellenze. Per Nicotera – ha evidenziato Trematerra – sarebbe un riconoscimento prestigioso e meritato.

Parliamo di una città in cui, ancora oggi, esiste un Osservatorio che raccoglie informazioni sin dai lontani anni ‘50 su questo tipo di alimentazione non solo ottima per i palato, ma anche per la prevenzione di malattie cardiovascolari. Per la Calabria, tutto questo non può che essere motivo di orgoglio e soddisfazione”. Per l’assessore Trematerra “si tratta di un obiettivo importante e ambizioso per cui ognuno degli attori che verrà coinvolto in questo processo dovrà dare il proprio prezioso contributo in termini di professionalità ed energie propositive. Ora – ha auspicato Trematerra – bisogna continuare a lavorare seriamente all’identificazione dei criteri oggettivi costitutivi della “Dieta Mediterranea”. Si tratta di un processo lungo ma necessario che il dipartimento Agricoltura segue, istituzionalmente e operativamente, con estremo interesse”.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!