Calabria, Cento milioni di euro per i nuovi bandi in agricoltura

Calabria, Cento milioni di euro per i nuovi bandi in agricoltura

Seminario su nuovi bandi in Agricoltura

L’Assessore regionale all’Agricoltura Michele Trematerra ha concluso, a Lamezia terme, i lavori del Seminario  “100 milioni di euro per i nuovi bandi. Miglioramento della competitività del settore agricolo e forestale”, promosso dall’Autorità di Gestione Psr Calabria 2007/2013. Presenti i rappresentanti del mondo agricolo calabrese. La sensazione è stata quella che giornate come questa rappresentano, per l’intero settore, importanti momenti di crescita reale e sviluppo.

Aumento della competitività del settore agricolo e forestale, ammodernamento e trasformazione evolutiva delle aziende del territorio e valore aggiunto alla commercializzazione sono gli obiettivi delle misure 1.2.1. e 1.2.3. del Psr 2007/2013. E proprio questi sono stati i temi principali affrontati dai relatori. Trematerra,  nella sua introduzione ai lavori, ha voluto ribadire un concetto già più volte espresso e cioè che  “il settore agricolo calabrese ha ampi margini di crescita; per questo, strumenti come i bandi Psr possono avere un impatto decisivo per il tanto auspicato rilancio economico”.

Le misure 1.2.1. e 1.2.3., ha aggiunto Trematerra “per essere ottimizzate, necessitano di un apporto sinergico da parte di tutti gli attori economici e sociali che compongono la realtà agricola calabrese”. L’assessore, inoltre, ha illustrato le prospettive 2020 della PAC, le caratteristiche di budget e i nuovi strumenti dello sviluppo rurale concepiti per dar sostegno alla vendita diretta, ai mercati locali, alle zone svantaggiate e, non ultimo, ai giovani imprenditori agricoli. A seguire, Giuseppe Zimbalatti, dirigente generale del Dipartimento “ agricoltura, foreste e forestazione”, ha voluto esprimere la sua soddisfazione  per “gli innovativi contenuti presenti nei nuovi bandi e per  la qualità del lavoro condotto dall’Autorità di Gestione e dall’intero dipartimento che, congiuntamente, si stanno contraddistinguendo per decisioni funzionali al raggiungimento di obiettivi proporzionati alle effettive potenzialità del territorio calabrese”.

Maurizio Nicolai, Autorità di Gestione Psr Calabria 2007/2013, a tal proposito, ha sottolineato l’importanza dell’introduzione di “nuovi criteri di autovalutazione che consentiranno di assegnare i punteggi non più attraverso criteri discrezionali ma grazie ad automatismi che garantiranno l’assoluta oggettività e trasparenza procedurale”.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!