Bova, partono i lavori per il metano

Bova Marina – Anche a Bova sono stati avviati i lavori per la realizzazione della rete di derivazione, trasporto e distribuzione del gas metano nel territorio comunale.

All’inaugurazione erano presenti tecnici della ditta incaricata, tecnici comunali e rappresentanti dell’amministrazione comunale di Bova.

L’importo totale del finanziamento previsto è di 910.000 euro, il 50% finanziato dalla Regione Calabria e il restante 50% dalla ditta Concessionaria Gpl Concordia. La direzione dei lavori è stata affidata all’arch. Antonio Lamari e all’ing. Carmelo Barbaro. Responsabile dei lavori per la Gpl Concordia è l’ing. Giancarlo Giuffrè.

Il centro aspromontano ha aderito al progetto “Calabria 12”.

Come per gli altri comuni, la rete cittadina di Bova sarà collegata all’adduttore principale la cui realizzazione è a carico di Snam Rete Gas.

Aver aderito al progetto significa – secondo il primo cittadino di Bova Andrea Casile <<tenere il passo con gli altri centri attraverso la realizzazione di un servizio ormai indispensabile per tutto il territorio. Anche e soprattutto in funzione di uno sviluppo turistico rispettoso dei tempi>>.

<<E’ stato stilato un accordo con la ditta esecutrice – ha aggiunto il sindaco Casile  – per ciò che concerne la sistemazione delle vie interessate dagli scavi. Tutto il centro sarà ripristinato secondo i criteri e i canoni stabiliti dall’amministrazione comunale, sia dal punto di vista dei materiali, pietre e quant’altro, che dal punto di vista funzionale.

A breve sarà attivato anche uno sportello per consentire ai cittadini di avere maggiori delucidazioni sui contratti da stipulare per usufruire, a lavori ultimati, del metano.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!