Crosia riceve Marino: tra i 4 matematici italiani migliori al mondo

Crosia riceve Marino: tra i 4 matematici italiani migliori al mondo

L’Istituto Comprensivo Crosia Mirto, guidato dalla dirigente Rachele Donnici, ha offerto un innumerevole quantità di attività extracurriculare per offrire ai propri studenti un arricchimento culturale. L’ultimo evento è stato l’incontro con il professor Giuseppe Marino, inserito dall’Istituto di ricerca Thomson Reuters tra i 95 migliori matematici al mondo.

All’evento oltre che alla dirigente e ai diversi docenti erano presenti anche il sindaco di Crosia, Antonio Russo, e l’Assessore comunale alla Cultura, Graziella Guido.L’ispettore emerito del Miur, Francesco Fusca, ha sottolineato il rapporto fra la matematica e la letteratura. “La matematica”, ha detto, “è anche poesia”. La presidente della sezione Uciim di Mirto – Rossano, Mirella Pacifico ha evidenziato che la matematica è “croce e delizia” di moltissimi alunni. Ha fatto notare che fra le priorità individuate nei rapporti di autovalutazione c’è proprio l’innalzamento di competenze degli studenti nella matematica.

Durante la manifestazione sono stati premiati i ragazzi finalisti alle Olimpiadi di Problem Solving, che si sono svolte a Cesena nello scorso mese di aprile. Si tratta di Angela Ottomano, Francesco De Risi, Rosita Vecchio, Immacolata Leone e Antonio Pio De Simone che ha conquistato il sesto posto a livello nazionale.
Con la semplicità che lo contraddistingue il professore Giuseppe Marino ha interagito con gli studenti delle terze classi della scuola superiore di primo grado (Scuola media “V. Padula”) dell’Istituto comprensivo cittadino e con una rappresentanza dell’Istituto professionale locale. L’azione è rientrata nell’ambito del progetto “50 sfumature di matematica”. Attività che Marino ha voluto chiudere con gli studenti del Comprensivo della cittadina ionica, in quanto ha vissuto diversi anni a Mirto Crosia e nella quale realtà ionica spera di ritornare a risiedere. Per il professore Marino è stato un esperimento unico in quanto gli incontri precedenti si erano tenuti negli istituti superiori delle cinque province calabresi ed erano stati indirizzati agli studenti delle quinte classi.
Stavolta il prof ha presentato una matematica stimolante per ragazzi di 13-14 anni. Una lezione in grado di lanciare una serie di input alla platea. Ha presentato una matematica che suscita emozioni, che non è solo numeri, formule, teoremi e regole, ma che è una scienza entusiasmante e attraente.

Category Attualità, Cosenza

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!