Amantea, nuova palestra per la scuola materna nel quartiere S. Maria

Questo post é stato letto 18670 volte!

Ad Amantea nella scuola materna dedicata alla memoria di Don Giulio Spada, situata nel quartiere di Santa Maria, sono stati quasi completati i lavori per l’allestimento della palestra.
«Grazie ad un finanziamento regionale proveniente a sua volta dal Ministero per l’istruzione, l’università e la ricerca – spiega l’assessore Emma Pati – siamo riusciti a sistemare il piano seminterrato dell’edificio che era rimasto rustico: un limite che non ne consentiva l’utilizzo. Ma ancora una volta l’ufficio tecnico dell’ente municipale, guidato dall’ingegnere Franco Lorello, si è attivato non solo per intercettare il contributo necessario al completamento dell’opera, ma anche per dare seguito alla fase progettuale, consentendo la creazione di uno spazio che non vuole essere fine a se stesso, ma foriero di condivisione ed aggregazione tra gli stessi bambini. Nei giorni scorsi, inoltre, abbiamo provveduto a posizionare una tettoia in legno lamellare all’ingresso dello stabile che consente di non bagnarsi nel caso in cui fosse necessario stazionare davanti lo stesso immobile. Continuiamo a mantenere alta l’attenzione su quelle che sono le esigenze del mondo scolastico. Un compito che portiamo avanti ascoltando non solo docenti e dirigenti, ma anche e soprattutto i genitori che attraverso i propri figli percepiscono quelle che sono le problematiche legate alla crescita. La nuova palestra, comprensiva di tutti gli impianti previsti dalle attuali normative, tra cui quello anti incendio, aprirà le proprie porte nella seconda metà del mese di novembre».
«Con l’effettuazione di tali lavori – conclude la Pati – possiamo chiudere un altro tassello del programma presentato agli elettori che ci hanno premiato con il proprio consenso. L’obiettivo, chiaramente, è non fermarsi: la scuola, come più volte indicato dal sindaco Monica Sabatino, è una priorità. Lo è stata in passato e lo sarà ancora di più in futuro».

Questo post é stato letto 18670 volte!

Author: antonino lugarà

antonino lugarà, autore e collaboratore presso la testata ntacalabria.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *