Pro Loco Reggio Sud, al via campagna di sensibilizzazione ambientale

Pro Loco Reggio Sud, al via campagna di sensibilizzazione ambientale

Riprendono le attività della Pro Loco Reggio Sud dopo il Coronavirus. Il fermo dovuto alla non possibilità di poter creare eventi pubblici per effetto del divieto di assembramento a seguito della pandemia del Covid-19 non ha fermato la Pro Loco. La novità riguarda l’inizio di una campagna di sensibilizzazione ambientale. Dal primo di Luglio i soci sono stati impegnati nella proposizione alla partecipazione dell’iniziativa ambientale presso tutte le attività balneari che ricadono lungo la costa da Bocale a Pellaro.

PRO LOCO REGGIO SUD, ATTIVITÀ DI RIQUALIFICAZIONE DI PUNTA PELLARO

Un’altra bella iniziativa dopo il successo riscosso lo scorso anno della medesima iniziativa nel mese di luglio. In concomitanza della “Giornata Regionale della pulizia delle spiagge”, era stata organizzata una pulizia generale di rifiuti presso la spiaggia Calypso. Varie le associazioni ambientaliste coinvolte. Nello stesso tempo era stata fatta informazione sul fenomeno dell’abbandono dei mozziconi di sigaretta, spiegando il grave danno all’ambiente di questo insano gesto da parte dei fumatori.

L’INIZIATIVA:

La giornata si è conclusa con la proposizione, accolta subito dal gestore del Calypso Relax, della campagna incentivante per tutta l’estate con lo slogan “Porta un bicchiere di sigarette raccolte sulla spiaggia e ricevi gratis una bevanda”.  Al termine della stagione è stato reso noto che sono state raccolte enormi quantità di mozziconi di sigaretta in spiaggia.

Quest’anno come prima iniziativa estiva siamo ripartiti da questo evento. – spiega il Presidente Concetta Romeo – Siamo certi che facendo rete su tutto il territorio otterremo nuovamente grandi risultati.  La tutela e salvaguardia del territorio è stata sempre per noi una priorità.

Condividere azioni che mirano a migliorare l’ambiente circostante e soprattutto i nostri mari è fondamentale per la nostra sopravvivenza. Pertanto con questi presupposti ci siamo recati presso i gestori dei seguenti locali:

  • Calypso Relax,
  • Sciao Beach,
  • FreeSpirits,
  • NewKiteZone,
  • Lido Matì,
  • Lido Polo Nord

Loro hanno accettato subito con grande spirito di collaborazione, animati tutti dal volere contribuire a migliorare l’ambiente.

Le varie attività

Attività che sorgono sul litorale sud di Reggio Calabria, meta di tanti vacanzieri e locali, che oggi vorremmo ulteriormente rilanciare sotto l’aspetto turistico e sportivo. Diversi tratti di spiaggia scomparsi per effetto dell’erosione costiera oggi sono ritornati a splendere. Frutto anche dopo le tante battaglie condotte negli anni dall’inizio della costituzione della Pro Loco nel 2011 e che proseguono tutt’oggi finchè non riavremo tutto il litorale come prima.

Uno splendido litorale sabbioso che da Bocale si estende fino a Pellaro e si poteva percorrere passeggiando interamente sempre sulla spiaggia e senza interruzioni, come purtroppo ancora oggi capita, solo in qualche tratto, in cui le opere iniziali di protezione non hanno sortito il giusto effetto del ripristino dell’arenile.

L’appello della Pro Loco Reggio Sud

La Pro Loco Reggio Sud lancia un’appello:

Questa estat,e dunque, invitiamo i tanti fruitori di queste spiagge nel voler collaborare a questa iniziativa ambientale. Li inviatimo a prendersi cura di ciò che gli sta intorno. Qui potranno godere del mare pulito rilassarsi a sole. E divertirsi facendo sport acquatici come il kitesurf, rinomato ormai a Punta Pellaro.

La spiaggia non è un enorme posacenere bensì un bene comune che dobbiamo lasciare sempre pulito, perché tutto andrà a finire in acqua, nei nostri mari e li resterà inquinandolo per anni ed anni.

Futuro attività

Avevamo previsto anche altre attività, come da calendario 2020, di pulizia sulle spiagge, con il coinvolgimento anche delle scolaresche, per il PlasticFree a Maggio. Ed altre azioni di pulizia in generale di rifiuti a Giugno con il coinvolgimento delle altre associazioni ambientaliste oltre la cittadinanza, lungo il litorale. A tutt’oggi, vista la grave crisi relativa alla mancata raccolta dei rifiuti in cui versa l’intera città, non abbiamo avuto comunicazioni di accettazione dell’iniziativa dall’ufficio ambiente, dell’effettiva raccolta puntuale di questi ultimi. Li abbiamo dovute rinviare per non aggravare la situazione, lasciando incustoditi i rifiuti raccolti che creerebbero poi le micro discariche ad opera dei soliti incivili.

Anche tutte le attività previste sono sospese fino a data da destinarsi.

Continuiamo invece a denunciare agli enti preposti le tante e diverse criticità del nostro territorio. In particolare le segnalazioni dei cittadini, che sempre più si rivolgono a noi sperando che possa trovare riscontro per la risoluzione del problema.

Carmine Verduci

Nato a Brancaleone nel 1984, ha frequentato l'istituto d'arte di Locri. Artista e scrittore, ama la musica, la natura, la fotografia, la storia delle leggende Calabresi e dell'archeologia. Si occupa di divulgazione e promozione culturale dell'area grecanica e locridea, attraverso l'organizzazione di eventi culturali nella propria città e sul territorio.