Condofuri, cerimonia inaugurale con tanti eventi

Condofuri, cerimonia inaugurale con tanti eventi

Oggi, 28 novembre 2015, alle ore 17:00 presso la Delegazione Municipale di Condofuri Marina, l’Amministrazione Comunale di Condofuri, con la collaborazione di Lillo Bertone, Bruna Rodà e Brigida Condemi, organizza una cerimonia inaugurale in occasione della quale verrà intitolato il Palazzo della Delegazione al Dott. Carmelo Saverio Pizzi, personalità illustre del Comune di Condofuri nonché Sindaco dello stesso Comune per più legislature.

Durante la cerimonia di intitolazione avrà luogo la scopertura dell’Albo d’Oro dei Sindaci, realizzato dal maestro d’arte Pino Caridi, con il contributo del Dipendente comunale Domenico Antonio Pizzi.

Ad intervenire in un dibattito sulla storia politica di Condofuri e sulla figura del Dott. Carmelo Saverio Pizzi, ospiti illustri saranno Natina Pizzi – poetessa figlia del compianto Sindaco -, Carmelo Pasquale (Lillo) Pizzi – in rappresentanza dei Sindaci protagonisti della storia politica di Condofuri -, Agazio Trombetta – storico già occupatosi dello studio di alcuni eventi storici accaduti a Condofuri, il prof. Franco Condemi – testimone di fatti storici su cui darà un importante contributo, Domenico Mafrici – Consigliere Comunale di Condofuri promotore dell’intitolazione deliberata in Consiglio Comunale all’unanimità. Concluderà il Vicesindaco con delega alla Cultura del Comune di Condofuri Dott.ssa Giulia Naimo.

Modera il dibattito il giornalista della Gazzetta del Sud Giuseppe Toscano.

L’evento verrà impreziosito da una mostra allestita all’interno della struttura municipale, ove verranno esposte fotografie e documenti storici riferiti alla visita del Presidente della Repubblica Giuseppe Saragat a Condofuri, dal titolo “Il viaggio della solidarietà”, così come era stato definito dalla stampa dell’epoca.

L’evento si concluderà con l’esibizione del maestro Ciccio Nucera con l’Associazione Culturale “La tarantella crea dipendenza” e la partecipazione delle scuole di Strumenti e ballo tradizionale, e i gruppi etnici Almagreka e Kardhja, i quali animeranno la serata durante un buffet tricolore finale.

La cittadinanza è invitata a partecipare.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!