Cimitero di Masella in una condizione davvero indecorosa

cimitero masella

Questo post é stato letto 17740 volte!

Il cimitero di Masella si trova in una condizione davvero indecorosa. Dal 2 novembre, il giorno della commemorazione dei defunti, lo scenario di snoda tra cassonetti capovolti e cumuli di spazzatura a ridosso degli stessi.

Come spesso accade, la gente si rivolge al suo parroco, la guida sicura e presente, don Giovanni Zampaglione, affinché si faccia portavoce presso le autorità competenti, così che gli “spazi privati” all’interno dei cimiteri ritrovino il giusto decoro.

“È triste vedere i cimiteri di Masella e Montebello in queste condizioni indecenti, viene meno persino il rispetto per i defunti. – dichiara don Zampaglione – Invito i cittadini a gettare la spazzatura nei cassonetti, messi lì appositamente, e invito l’amministrazione comunale ad avere delle attenzioni particolari verso questi luoghi sacri. È di fondamentale importanza prevedere pulizia e lavori di manutenzione in questo luogo, e non abbandonare i defunti a questo stato indecente. Invito chi di competenza, inoltre, a prevedere la luce nei due cimiteri di Masella e Montebello. Non si può non evidenziare che i fiori, vengono persino rubati nelle tombe. Stimolo tutte queste persone, a non rubare ma a pregare di più.

“Mi permetto, come cittadino e parroco, afferma don Zampaglione, di sognare nella speranza di vederli puliti e con la presenza di un custode, che ristabilisca il rispetto per questi luoghi in cui riposano i nostri cari”.

Di Claudia Pugliese

cimitero masella rifiuti

Questo post é stato letto 17740 volte!