A Bova il corso “Conoscere la preistoria attraverso l’archeologia sperimentale”

A Bova il corso “Conoscere la preistoria attraverso l’archeologia sperimentale”

“Conoscere la preistoria attraverso l’archeologia sperimentale” è il tema del corso patrocinato dall’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte, dal comune di Bova e dal Gal area Grecanica, valido n. 4 Crediti Formativi Aigae (Associazione Italiana Guide Escursionisti Ambientali).

Il Corso si terrà presso la ex palestra comunale sita in Via Rimembranze a Bova (RC) il 22 e 23 luglio 2017 e sarà articolato in una prima parte, affrontando tematiche di carattere generale inerenti la preistoria e l’archeologia sperimentale/divulgativa.

La fase operativa e pratica tratterà  le “Tecniche di scheggiatura diretta su selce con utilizzo con uso di percussori duri e morbidi al fine di ottenere lance e pugnali preistorici”. Per quanto riguarda l’archeologia imitativa si tratterà “Utilizzo dei principali strumenti musicali, corno, conchiglie, fischietti, in osso. Sperimentazione dell’accensione del fuoco utilizzando le stesse tecniche e gli stessi materiali che l’uomo utilizzava nel periodo più antico della sua storia”.

Domenico Lorusso, socio Aigae Coordinamento Pu e Giuseppe Chiriacò, archeologo VivArch saranno i relatori della due giorni con iscrizione obbligatoria  per un numero max. 40 partecipanti

La Quota di partecipazione è per i Soci Aigae € 45,00, non soci € 55,00. Le schede di iscrizione e le copie di versamento della quota dovranno pervenire al Coordinatore Regionale dell’Aigae Domenico Gioia al seguente indirizzo e-mail: calabria@aigae.org.

Il corso ha un numero di posti limitato, che verrà assegnato in stretto ordine cronologico di arrivo delle domande.

Per richiedere l’iscrizione, è sufficiente compilare il Modulo di Iscrizione e inviarlo per e-mail a calabria@aigae.org entro il 5 luglio 2017.

Maristella Costarella

autore e collaboratore di ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!