Affruntata 2018 a Bruzzano Zeffirio, grande partecipazione

Affruntata 2018 a Bruzzano Zeffirio, grande partecipazione

Si è tenuta a Bruzzano Zeffirio la tradizionale Affruntata 2018. Si tratta di una tradizione che ogni anno il giorno di Pasqua vede una rievocazione molto suggestiva dell’annuncio di San Giovanni a Maria della Resurrezione di Gesù Cristo.

Affruntata 2018 a Bruzzano Zeffirio

L’ “Affruntata 2018” segna così un passaggio molto importante per la comunità cristiana di Bruzzano. Questa comunitá naturalmente é molto legata alle sue tradizioni. Perpetua da qualche secolo questa tradizione popolare molto sentita nel circondario.
Protagonisti Giovani, Adulti e le donne, che si alternano nella processione delle varette. Una volta compiuto l’atto della “svelata” della Madonna coperta dal manto nero di lutto, vengono poi portati in processione per le vie del piccolo paesino in un atmosfera di gioia e devozione che incanta, disarma, commuove.

Riscoperta borghi

L'”Affruntata 2018” rappresenta soltanto uno dei momenti di profonda riflessione religiosa. La riscoperta dei borghi dell’entroterra e dei borghi della così chiamata “Valle degli Armeni“. Comprende i comuni di: Brancaleone, Bruzzano, Ferruzzano, Staiti. É essenziale per noi che viviamo molte espressioni di pietas popolare che sono la base essenziale per un rilancio identitario del territorio. Ed anche del rilancio su scala Nazionale del turismo religioso in Calabria. Può sicuramente portare questa terra verso la considerazione che più merita – questo fanno sapere i vertici delle due Pro-Loco di Brancaleone e Bruzzano Zeffirio – che hanno realizzato questo video. Loro hanno voluto sottolineare l’importanza di queste antiche ricorrenze religiose nel contesto delle festività Pasquali locali.

Dedichiamo questa clip – continua la nota stampa- a tutti i Bruzzanesi, a coloro che per ragioni diverse si trovano fuori dal proprio paese natio affinchè la tradizione possa unire anche solo con il ricordo visivo questo paese e la sua gente, meravigliosa ed ospitale.

 

Carmine Verduci

Nato a Brancaleone nel 1984, ha frequentato l'istituto d'arte di Locri. Artista e scrittore, ama la musica, la natura, la fotografia, la storia delle leggende Calabresi e dell'archeologia. Si occupa di divulgazione e promozione culturale dell'area grecanica e locridea, attraverso l'organizzazione di eventi culturali nella propria città e sul territorio.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!