Elezioni San Luca, il risultato

Elezioni San Luca, il risultato

Elezioni San Luca: il primo cittadino è Bruno Bartolo, infermiere in pensione ed ex assessore, con oltre il 90% dei consensi.

Il ritorno al voto

Il Comune di San Luca dopo sei anni è tornato ad avere un sindaco. Dal 2013, dopo lo scioglimento per infiltrazioni mafiose, il paese è stato retto dai Commissari. Nelle elezioni del 2015 non fu raggiunto il quorum e la tornata elettorale non fu valida. Negli anni successivi invece nessuno aveva presentato una lista.

Elezioni a San Luca, Klaus Davi sconfitto

San Luca ha scelto come suo Sindaco Bruno Bartolo con la lista “San Luca ai sanluchesi”, infermiere in pensione. Il massmediologo Klaus Davi ha ottenuto in tutto 137 voti (9,79%); contro i 1.231 di Bartolo che ha invece avuto il 90,31% delle preferenze.

In Consiglio però Davì entrerà ugualmente diventando consigliere insieme a Carlo Tansi, geologo ricercatore del Cnr ed ex capo della Protezione civile regionale; ed anche a Alessia Bausone, esponente del Pd catanzarese, ed a Giuseppe Antonio Silvaggio. Non ci riesce, invece, Giuseppe Brugnano, segretario nazionale della Federazione sindacale di Polizia (Fsp).

Le parole di Klaus Davi

«Il voto a San Luca è stato un trionfo della democrazia, la missione è compiuta. Mi sono candidato un anno fa con l’obiettivo di riportare la legalità e il diritto nell’indifferenza generale della politica, dei media e delle istituzioni romane. Sono riuscito nel mio intento. Ora c’è un nuovo sindaco, il mio amico Bruno Bartolo, che governerà nei pieni poteri, quindi il mio intento è riuscito».

I ringraziamenti

«Voglio ringraziare in primis il prefetto Michele Di Bari che ci è stato molto vicino; anche tutta la mia squadra, che è venuta per dare a questa terra una mano per svoltare. Un gesto bellissimo, un segnale chiaro a un Paese che accetta con cinismo e crudeltà che ci sia una terra dimenticata come la Calabria. A tutti loro va la mia gratitudine, in particolare a Carlo Tansi, Giuseppe Brugnano, Benedetto Zoccola, Giuseppe Silvaggio , Adelina Rombolà, Luigi Vaccaro, Nicolina Corigliano e Alberto Micelotta. Non c’è nessuno sconfitto perché ha vinto San Luca!».