Cultura

Virginia Iacopino su coesione e edificazione di uno stato curdo unitario

“Se solo vi fosse concordia tra noi, se ci sottomettessimo ad una sola giusta autorità. Allora turchi, arabi e persiani insieme sarebbero loro i nostri vassalli. Noi curdi sapremmo costruire

Il 25 Aprile 1945 e la Resistenza antifascista

Di Virginia Iacopino IL 25 APRILE 1945 DALLA RADIO MILANESE SANDRO PERTINI CHIAMA A RACCOLTA LA POPOLAZIONE ANTIFASCISTA CON IL SEGUENTE ANNUNCIO: “CITTADINI, LAVORATORI PARTECIPATE ALLO SCIOPERO GENERALE CONTRO LA

Reggio Calabria avrà il suo Museo Storico

Il sindaco metropolitano Giuseppe Falcomatà ha incontrato oggi a Palazzo Alvaro una delegazione del Comitato “Pro Museo Storico di Reggio Calabria”. Con il presidente del comitato, lo storico Francesco Arillotta,

La verità di fede per i credenti e la leggenda per i non credenti

Di Virginia Iacopino L’ANGELO GRIDO’ ALLE DONNE CHE SI RECAVANO ALLA GROTTA FUNERARIA DI CRISTO, PER UNGERE IL SUO CORPO DI PROFUMI DI MIRRA E ALOE, PERCHE’ CERCATE TRA I

Palmi, Liceo Classico arriva terzo nel primo Certamen di greco

C’è ancora chi crede che la voce degli antichi possa trasmettere grandi virtù alle nuove generazioni. Questo compito è sentito come missione dai docenti tutti, in particolare da chi insegna

“Il lago magico” di Graziella Baglio, la recensione del libro

Graziella Baglio, “Il lago magico“, Kimerik Edizioni, pp.146. “E’ difficile accettare una critica, soprattutto quando viene da un parente, un amico, un conoscente o un estraneo” affermava Franklin P. Jones. La

Bova, Bruno Traclò sul rito delle Palme

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato di Bruno Traclò: “Dalla seguente domanda:”…Era possibile che elementi della cultura popolare antica fossero ancora presenti, se non nelle pratiche, almeno nella memoria degli anziani di

“Bruciate i demoni di guerra” di Virginia Iacopino

Di Virginia Iacopino CON LA DISFATTA DEL COMUNISMO LA MADONNA DI KAZAN E’ RIAPPARSA ALL’ANGOLO DELLA PIAZZA ROSSA DOVE, ESATTAMENTE, SI TROVAVA PRIMA CHE STALIN L’ABBATTESSE. Nel 1918 lo Zar

Capo dell’Armi sito di importanza comunitaria

La Zona di Capo dell’Armi è nell’elenco dei siti di importanza comunitaria per la regione biogeografica mediterranea , relativamente  alla conservazione degli habitat naturali e seminaturali e della flora e

Politica dei ministri di Dio ha generato sempre miseria di Virginia Iacopino

“Sire i contadini mangiano l’erba dei campi. La loro miseria è estrema. La disperazione li può spingere a prendere gli archibugi e battersi per sopravvivere. Da incudine questo popolo può