Maltempo nel lametino: trovati morti madre e figlio

Maltempo nel lametino: trovati morti madre e figlio

Maltempo nel lametino: ritrovati morti una giovane madre ed il piccolo figlio, disperso l’altro fratellino di soli due anni.

Maltempo nel lametino

Le copiose precipitazioni che hanno colpito ieri la Calabria hanno provocato anche delle vittime. I vigili del fuoco di Catanzaro hanno trovato a Lamezia i corpi di una donna, Stefania Signore, e del figlio di sette anni. Continuano invece, le ricerche per ritrovare l’altro figlio della donna, il piccolo di due anni, che risulta ancora disperso.

Ad allertare i soccorsi era stato il marito, preoccupato dal mancato rientro nella loro casa di Falerna, in provincia di Catanzaro. Subito avviate le ricerche da parte dei vigili del fuoco e dei carabinieri che dapprima, hanno ritrovato l’auto della donna senza però nessuno a bordo e con le quattro frecce accese. I due corpi senza vita invece, sono stati trovati nel letto di un torrente nei comuni di San Pietro a Maida e San Pietro Lametino a 50 metri di distanza l’uno dall’altra.

Le ricerche

Ad effettuare le ricerche del bimbo più piccolo sono arrivati anche due elicotteri da Salerno e Catania.

Le operazioni sono effettuate da Polizia, Carabinieri, vigili del fuoco e Protezione Civile. Sono in azione anche gli uomini del Soccorso Alpino e della Guardia di Finanza, con l’ausilio dei cani molecolari.

Sul posto il governatore Oliverio, il capo della Protezione Civile regionale, Carlo Tansi, e il magistrato della Procura della Repubblica di Lamezia Terme, la dottoressa Giulia Maria Scavello.

Di Maio: “Spero che molto presto si possa evitare di morire per la pioggia”

“Un caro saluto va a tutti i cittadini calabresi e alle famiglie delle vittime di questa sciagura. Spero che molto presto si possa evitare di morire per la pioggia, dovremo fare tanti investimenti che si dovevano fare tanti anni fa: cercheremo di recuperare 15 anni di ritardo in qualche anno. Siamo tutti vicini alla Calabria e alle amministrazioni locali”. Così il vicepremier Luigi Di Maio ha commentato la triste vicenda tramite un video pubblicato su Fb.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *