Roccella Jonica, la realtà degli anziani raccontata in un periodico

Roccella Jonica, la realtà degli anziani raccontata in un periodico

La società attuale è sottoposta ad un continuo e rapido mutamento, che non investe soltanto i giovani, da sempre protagonisti dello scenario moderno, ma pone nuovi impulsi anche nelle generazioni passate. Oggi infatti l’anziano non è colui che, ritiratosi dalla vita lavorativa, conduce una vita passiva e priva di interessi, ma al contrario è una persona attiva che, nonostante la lunga esperienza accumulata, ama acquisire nuove competenze e nuove conoscenze, conducendo di fatto un’intensa vita sociale . Frutto di questa rinnovata concezione è “Anziani Oggi”, periodico trimestrale apolitico, l’unico presente a Roccella Jonica.
Il giornale, pubblicato dal Centro di Aggregazione Sociale, è stato ideato e progettato da Giuseppe Guarneri che, oltre ad essere il segretario di redazione, si occupa di tutta l’impostazione generale, fino all’impaginazione. Il direttore responsabile è Stefania Parrone, giornalista della Gazzetta del Sud, mentre il direttore editoriale è Italo Ranieri, presidente del Centro. Ad occuparsi delle varie tematiche ben 16 collaboratori, all’interno infatti vi sono diverse rubriche: cronaca, medicina, sport, cucina, racconto, ricreazione.
L’ultimo numero, uscito l’8 marzo, in occasione della Festa della Donna, dimostra l’eterogeneità dei suoi contenuti. Si parla infatti di attualità con l’intervista in prima pagina all’ingegnere Danila Porta, ricca di riflessioni sulla condizione attuale della donna. Si passa poi ad un’importante considerazione sul sessismo linguistico, dimostrazione di come ancora la parità femminile, anche sul piano linguistico, non è stata del tutto raggiunta. Dall’attualità ci si sposta infine al passato, con il ritratto di un importante letterato calabrese, Vincenzo Padula, all’interno del quale è riportata una bellissima descrizione riguardante le donne calabresi di metà Ottocento.
Sono solo alcuni degli interessanti articoli contenuti da un periodico che nasce innanzitutto per raccontare le varie attività riguardanti il Centro, il quale può vantare ben 230 soci provenienti da tutta la Locride. Il giornale però dimostra di essere perfettamente all’altezza di questa nuova società e soprattutto di non essere una lettura per soli anziani.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *