Recuperato fenicottero ferito a Melito Porto Salvo

Recuperato fenicottero ferito a Melito Porto Salvo

Recuperato un fenicottero ferito a Melito Porto Salvo. Importante intervento quello effettuato nei giorni scorsi nel territorio melitese. 

Fenicottero ferito a Melito Porto Salvo

GADIT

GADIT

Importante notizia quella che si é verificata nella giornata di ieri. Un fenicottero é stato ritrovato da trovato da Antonella Modaffari, volontaria dell’associazione Stella Maris.

La donna ha contattato il Comando Provinciale delle Guardie Ambientali d’Italia – Sezione Melito di Porto Salvo. Il presidente Domenico Giuseppe si é subito messo a disposizione accogliendo la segnalazione. Insieme all’agente Paolo Priolo sono interventuti sul posto. I due hanno provveduto al recupero del fenicottero. Si sono avvalsi anche dell’aiuto della volontaria della Stella Maris. 

Per fortuna il volatile veniva recuperato senza difficoltá e messo in salvo.

(Nella foto a sinistra la dott.Mescetti del C.R.A.S. e a destra la volontaria Antonella Modafferi)

Cure fenicottero

Subito dopo il recupero dell’animale selvatico veniva allertata la dottoressa Mascellti del Cras. Il fenicottero ferito veniva trasportato presso il centro Cras di Pellaro. Qui veniva consegnato alle diligenti cure della dottoressa Mascetti e del personale.

fenicottero ferito a Melito Porto Salvo

Fenicottero ferito a Melito Porto Salvo

Non si tratta della prima volta che viene effettuato un salvataggio di tale portata. Anche in questo caso é risultato importante l’amore verso la natura e gli animali. Oltre alla sinergia tra i volontari e il personale specializzato. Ancora una volta il povero animale potrá avere un’altra occasione di vita.

 

(Nella foto Da sinistra l’agente Paolo Priolo, al centro la dott.Mescetti del C.R.A.S. A destra il presidente del GADIT  Domenico Giuseppe Nucera)

Fenicottero ferito a Melito Porto Salvo

Il Fenicottero (Phoenicopterus roseus) è una specie tipicamente mediterranea, ma nidifica in Italia solo da pochi anni. Nel 1993 la prima colonia di fenicotteri è stata avvistata in Sardegna nell’area delle saline di Montelargius. L’anno seguente un’altra colonia si è insediata nelle Paludi di Orbetello, in Toscana.

Il fenicottero ama muoversi e viaggiare molto, anche più volte nel corso della stessa stagione migratoria. Solo negli ultimi anni l’inanellamento ha permesso ai nostri scienziati di farsi un’idea più precisa dei grandi spostamenti di questo splendido migratore.

Vari gli esemplari che si possono scorgere anche nell’area grecanica.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it e di italianianimondo.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Lureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicatoil libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *