Pentesilea Onlus: una nuova realtà filogrecanica

Pentesilea Onlus: una nuova realtà filogrecanica

Partecipata serata alla presentazione di  Pentesilea Onlus.

Nasce l’Associazione Pentesilea Onlus

Numerosi i cittadini, le associazioni, i sindaci e le forze positive tutte dell’Area Grecanica, giunti dall’ hinterland reggino e oltre, che hanno preso parte al battesimo di Pentesilea Onlus, svoltosi nel weekend a Melito Porto Salvo.

Pentesilea Onlus nasce intanto come associazione filogrecanica, di nuovo respiro e con un accento al femminile. Ben rappresentati dalla prof.ssa Ippolita Caterina Patera in veste di Presidente; e che nel suo direttivo comprende personaggi di alta caratura; professionisti e appassionati dei più vari campi del sapere. Come il dottor Giuseppe Bombino Presidente dell’Ente Parco D’Aspromonte; e Cosimo Sframeli Tenente dei Carabinieri Scrittore e Giornalista; come consiglieri e soci onorari; Emanuele Lelli Docente di Lettere Liceo Classico “Tasso” di Roma; Domenico Altomonte Vicepresidente; Maurizio Gattuso Tesoriere; ed infine, Antonella Sgarlato Segretaria.

“Calabria Greca: un futuro che viene da lontano”

Questo è stato il tema che ha caratterizzato l’evento. Apre il giro di danze e coordina Domenico Altomonte; lo seguono a ruota i prof. seduti al tavolo di presidenza, sottolineando tutti in modo analogo la visibile ricchezza culturale, patrimonio dell’umanità, materiale e immateriale del mondo greco-calabro.

Un’eccezionale, millenaria ricca e sfaccettata cultura, eredità del passato; così dicono i professori, che può rappresentare un importante volano per lo sviluppo futuro del territorio. E lo spiega in maniera egregia il professore Emanuele Lelli, che racconterà di aver scoperto e trovato molte somiglianze tra il mondo greco antico e la cultura e le tradizioni dell’universo greco-calabro.

Pentesilea Onlus emblema di una rinascita culturale

Il Ten. dei Carabinieri e Scrittore Cosimo Sframeli nel suo interessante intervento in primo luogo ricorda con commozione la recente dipartita dello straordinario prof. grecofono Filippo Violi. Un lutto che coinvolge tutta l’Area Grecanica; per poi soffermarsi sul valore della giustizia e della cultura nella lotta e contrasto al crimine. Ma ricorda pure l’importanza di trasferire alle nuove generazioni calabresi modelli di riferimento positivi e propositivi.

Ad inoltrarsi nel vivo dell’incontro è la prof. Ippolita Caterina Patera, affermando che: “ Pentesilea Onlus è l’emblema di una rinascita culturale; a partire dal nome: mito, città, sogno. E la cultura è solo la cultura è l’unica forma di contrasto a derive fuorvianti. Le cause culturali non hanno colore non hanno pregiudizi, solo la cultura può renderci liberi dai condizionamenti e liberi di operare scelte consapevoli e responsabili”.

Valorizzare e diffondere l’identità grecanica

Le numerose suggestioni offerte durante l’incontro, comprese le letture di brani e poesie espresse in greco-calabro dai poeti e cantori Giovanni e Pasquale Favasuli hanno contribuito a stimolare il pubblico attento e interessato; ma anche a guardare alla Calabria con occhi nuovi.

Pentesilea Onlus

Pentesilea Onlus

In sintesi la neo associazione persegue il fine di ripensare il territorio avvalendosi delle armi della cultura. Ma anche della ricerca e pare anche della scienza; al fine di diffondere, tutelare promuovere, valorizzare le cose d’interesse artistico, storico ambientale: Istruire e Formare; valorizzare e diffondere l’identità, le tradizioni e le produzioni tipiche dell’area grecanica e metropolitana in genere; aprendo le porte alla collaborazione con tutte le forze sane e vive del territorio, amministrazioni e forze sociali.

A margine dell’evento, il Pres. Ippolita Patera lancia il suo appello: “A tutti coloro che volessero contribuire mettendo a disposizione le loro competenze di associarsi per accrescere le frecce di dignità culturale”.

Articolo di Rosalia Francesca Salvatore

 

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *