Il Prof. Filippo Violi ha lasciato un vuoto

Il Prof. Filippo Violi ha lasciato un vuoto

Il Prof. Filippo Violi ha lasciato un vuoto. E’ scomparso ieri, all’età di 71 anni, il noto studioso e storico della lingua e della cultura dei Greci di Calabria.

L’ Area Grecanica piange il Prof. Filippo Violi

Nato a Bova Marina, il prof. Filippo Violi ha dimostrato sempre un grande amore verso la sua terra e le radici grecaniche.

Ricordiamo, tra le sue maggiori pubblicazioni diverse opere di antologia, grammatica e storia sulla lingua greca di Calabria: I Glòssa dikìma jà ta pedìa; Vocabolario grecanico-italiano / italiano grecanico, II edizione riveduta e corretta, esemplificata sul Lessico del Rohlfs e del Karanstasis, con differenze diatopiche dell’area ellenofona; Storia della Calabria Greca con particolare riguardo all’odierna isola ellenofona, Kaleidon; ed anche, I Nuovi Testi Neogreci di Calabria; Campioni olimpici dell’antica Magna Grecia; Storia e letteratura greca di Calabria: Autori e Testi, Rexodes-Magna Grecia; Grammatica, ed ancora, Sintassi e Lessico della lingua grecocalabra; Grammatica e Sintassi degli Ellenofoni di Calabria.

Il ricordo di Pierpaolo Zavettieri, Sindaco di Roghudi

Parole di cordoglio sono state espresse dal primo cittadino di Roghudi Pierpaolo Zavettieri. In una nota pubblicata su Facebook, Zavettieri scrive: “Si spegne prematuramente uno dei più illustri cultori della lingua minoritaria grecanica. Il prof. Filippo Violi di Bova Marina all’età 71 anni lascia nel mondo della cultura calabrese e calabro/greca un vuoto incolmabile ma al contempo un patrimonio di studi e scritti unico nel suo settore.
Da sempre principale relatore nei consessi impegnati per la difesa della lingua grecanica e principale esperto dell’idioma dei nostri antenati”.

Invito di Zavettieri

Continua Zavettieri: “In qualità di sindaco di Roghudi, uno dei 5 comuni dell’Isola ellenofona, il mio impegno non può che essere quello di salvaguardare questo inestimabile patrimonio (la lingua grecanica e con essa anche gli studi del prof. Violi). A tal fine ribadisco il mio impegno a supporto di quanti sulla scia del prof. Violi e di pochi altri esperti dell’universo grecanico vogliano contribuire per la tutela della lingua.

Lo sprone principale che in questa triste occasione sento di offrire va rivolto agli indirizzi della Regione Calabria; della Città Metropolitana e della fondazione IRSSEC; principali responsabili della promozione e della conservazione del patrimonio grecanico e agli amministratori pubblici di questo territorio e della Calabria. Tutto affinché si possa scongiurare la perdita di un patrimonio culturale inestimabile costituito da circa 2800 anni di storia ed affinché l’intera vita di studi e ricerche di Filippo Violi non venga vanificata”.

Il ricordo di Domenico Penna, Sindaco di Roccaforte del Greco

Anche il Sindaco Penna ricorda il costante impegno del Prof Violi.

“Con la scomparsa del prof. Filippo Violi – scrive su Facebook – si spegne una presenza culturale illustre dell’area Grecanica. Come sindaco di Roccaforte del Greco, paese dell’isola ellenofona, a nome mio e della comunità che rappresento esprimo il più vivo CORDOGLIO ai familiari e faccio mio l’impegno di mettere in campo tutti gli sforzi affinché il patrimonio culturale dei Greci di Calabria non vada perduto”.

Messaggio di cordoglio dal Sindaco di Bova

Esprime rammarico per la scomparsa anche il Sindaco Santo Casile.

“Ci lascia un uomo di grandissima levatura intellettuale e morale un caro amico, con il suo impegno legato alle identità territoriali ed al linguaggio dei luoghi ha saputo dare lustro al nostro patrimonio culturale dei Greci di Calabria.

L’eredità che ci ha lasciato fatta di studi e di scritti sulla storia degli ellenofoni di Calabria sarà da stimolo per le future generazioni. Filo Mu Fenòmmasto”.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *