La Molta Vita – Bagliori d’argento, tappa a Masella

La Molta Vita – Bagliori d’argento, tappa a Masella

La commissione speciale Pari Opportunità città metropolitana di Reggio Calabria, da diversi mesi, sta promuovendo la mostra fotografica intitolata La Molta Vita – Bagliori d’argento.

La Molta Vita-Bagliori d’argento

La mostra de “La Molta Vita-Bagliori d’argento” è dedicata agli anziani, quali soggetti socialmente vulnerabili. Una mostra, già, ospitata in altri comuni dell’area, e che Claudia Pugliese, consigliera delegata per il comune di Montebello Jonico alla commissione speciale “Pari Opportunità”, ha voluto fortemente inserire nella serata del 9 Agosto. La mostra s’inserirà all’interno di una manifestazione organizzata dal comune di Montebello Jonico in collaborazione con l’associazione Vincenzo Luca Romeo e con la parrocchia Santi Cosma e Damiano di Masella.

Iniziativa dedicata ai “custodi della nostra storia”

La consigliera Pugliese si dice lieta ed orgogliosa di accogliere un’iniziativa che dedica a tutti gli anziani del suo comune e del mondo; quali «custodi preziosi della nostra storia e nobili rappresentanti dell’identità territoriale di ogni popolo». La mostra sottotitolata dalla stessa consigliera “Tracce di verità: oltre ogni tempo resiste la Vita”, verrà esposta nei locali parrocchiali di Masella. Sarà inoltre introdotta da una riflessione sociale sul tema dell’anziano a cura del sacerdote di Masella e Montebello, don Giovanni Gattuso. Il sacerdote è sempre in prima linea a difesa delle categorie più deboli e bisognose.

La foto vincitrice della mostra La Molta Vita – Bagliori d’argento

Ogni foto esposta durante la mostra, sarà affiancata da un numero e un titolo identificativi. Questi infatti, aiuteranno nella votazione finale. Seguirà poi lo sfoglio che proclamerà la fotografia vincitrice che resterà in dono nel comune ospitante.

«Il valore di questo dono – afferma la consigliera Pugliese – è inestimabile, poiché simbolico e rappresentativo di una categoria che è emblema di saggezza. Ma anche di quelle radici profonde e salde che “la molta vita” ha in sé. Sono proprio gli anziani i riferimenti fermi fondamentali di una società che ha perso la rotta; lasciandosi indietro valori davvero importanti».

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *