Vibo Valentia, mercati generali: le Precisazioni dell’Assessore Mario Di Fede

vibo-valentia

Questo post é stato letto 18210 volte!

vibo valentia
vibo valentia

Sul delicato argomento dei Mercati Generali di loc. Aeroporto, che anima in queste ultime settimane la città di Vibo Valentia, l’Assessore alle Attiità Produttive Mario Di Fede, intende rinnovare la volontà dell’Amministrazione di trovare una definitiva soluzione all’annoso problema,  in modo trasparente, e soprattutto nel rispetto della normativa vigente.

<Da troppo tempo, diverse Amministrazioni (ultima l’amministrazione Sammarco- lavori del 2009) sono intervenute con lavori mai risolutivi per operazioni di messa a norma definitiva sui mercati generali, con l’obiettivo di garantire la sicurezza degli operatori e degli utenti.

L’amministrazione D’Agostino ha inteso risolvere in via definitiva la questione mercati generali, considerando che la struttura, sulla scorta dei pareri e dei controlli effettuati dalle autorità preposte ad esprimere le autorizzazioni previste per legge, non risponde, ad oggi, ai requisiti di sicurezza per come previsti.

Nel corso di questi mesi gli uffici comunale preposti ed in particolare quelli del settore commercio, nella persona del dott. Filippo Nesci, hanno lavorato senza perdere un minuto di tempo e tenendo sempre sotto controllo il comparto dei mercati ortofrutticoli.

Il dott. Filippo Nesci, nonostante tutte le difficoltà incontrate nella gestione dei mercati dovute alle condizioni strutturali del sito ove gli stessi sono ubicati, ha sempre operato in modo da garantire agli operatori lo svolgimento del proprio lavoro, ma preoccupandosi che lo stesso avvenisse in ambienti dignitosi e sicuri.

La legalità,  il rispetto delle regole e delle modalità di esercizio del lavoro sono i principi cui io stesso mi ispiro e che ho trovato nel mio diretto interlocutore e dirigente al commercio, dott. Filippo Nesci e tutti i suoi collaboratori con i quali tutti i giorni ci si confronta e si decide.

La questione “mercati generali” che  vede anche la cittadinanza interessata, sarà sicuramente risolta, ma come più volte ho già dichiarato, incardinando il rispetto delle regole ed in questo ritengo di interpretare anche le intenzioni del sindaco.

Il sito che l’amministrazione comunale dovrà utilizzare per la gestione dei mercati generali dovrà garantire, perciò e principalmente,  gli standard di sicurezza.

Nei giorni scorsi ci siamo attivati pubblicamente per reperire un nuovo capannone idoneo ad ospitare i commercianti ed uno spazio esterno per lo stoccaggio ed il carico e scarico delle merci.

La proposta degli stessi commercianti, di sfruttare l’area esterna dei mercati stessi,  ad oggi non è ipotizzabile in quanto la stessa area facente parte della struttura mercati generali non risulta idonea, ma se i tecnici incaricati e quelli preposti ci saranno di ausilio, rimaniamo disponibili.

Mi è stato riferito che a seguito del tavolo prefettizio gli uffici del settore lavori pubblici, hanno fornito  ad un tecnico indicato dai commercianti, tutta la documentazione che lo stesso ha richiesto per la valutazione degli interventi che i privati stessi riterranno necessari ai fini della messa in sicurezza del sito.

Attualmente la struttura è stata dichiarata inagibile e di ciò’ non possiamo che prendere atto, la gestione dei mercati demandata al settore commercio in quel sito allo stato non è consentita dalle autorità preposte, pertanto non resta che valutare l’idoneità di siti alternativi.

Il mercato di via delle Clarisse, attualmente è a norma in quanto, la soluzione di restringere l’area dove viene esercitata la vendita, ci ha consentito di agire nel rispetto della normativa vigente pur essendo quel sito privo di CPI.

Sicuramente abbiamo chiesto ai coltivatori diretti un sacrificio, ma nel contempo, ritengo che gli abbiamo comunque consentito di lavorare e vendere o loro prodotti.

I lavori di ristrutturazione continueranno in quanto, mi è stato riferito dall’ing. Pasquale Scalamogna, dirigente settore LLP che da qualche giorno i tecnici interni dell’amministrazione hanno concluso la progettazione e si stanno attivando  per reperire le somme necessarie per portare a compimento la messa in sicurezza del sito.

Il settore del commercio ortofrutticolo e di grande importanza per il territorio e noi stiamo cercando di tutelarlo, nonostante abbiamo ereditato le strutture dei mercati nelle condizioni ormai note, nonostante negli anni passati tutti vi hanno messo mano, ma con risultati palliativi.

Per quanto mi riguarda sono convinto che in questo momento critico per l’economia del territorio, dobbiamo  protegge e spendere in prodotti del territorio  quindi fare la spesa in prodotti vibonesi e calabresi.

Sono sicuro che nella nostra iniziativa incontrerà  la condivisione e la collaborazione degli addetti al settore commercio per la soluzione della problematica mercati>.

L’Assessore alle attività produttive e commerciali

Avv. Mario di Fede

Questo post é stato letto 18210 volte!

Author: Cristina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *