Pro Reggina 97- Jordan Aufugum 9-2

esultanza pamela

Questo post é stato letto 19270 volte!

esultanza pamela
esultanza pamela

Pro Reggina 97 – Jordan Aufugum  9-2 ( 5-1 p.t.)

Pro Reggina 97: Trovato, Cannizzaro, Siclari, Vadalà, Napoli, Imbesi, Mezzatesta, Presto, Politi, Mendolia, Cacciola    All. Tramontana

Jordan Aufugum: Fucile, De Cicco, Romola, Parisi, Bennardo, Mirafiore, Loiacono, Aloe, Gencarelli   All. Martire

Marcatori: 3’13”e 14’21”pt, 8’55”e 17’13”st Presto (PR), 13’12”e 16’52”pt, 11’58”st Siclari (PR), 17’32”pt Napoli (PR), 9’35”st Politi (PR), 6’40”pt Aloe (J), 28”st Mirafiore (J).

A nove giorni dal Natale, non potevano che essere nove le marcature della Pro Reggina, utili sia a far proprio il derby calabrese contro la Jordan, sia a salutare nel migliore dei modi il pubblico reggino. Si chiude con un roboante 9-2 il 2012 della Pro Reggina, un anno straordinario caratterizzato dai due trofei conquistati, e dai tanti record che solo la squadra di mister Tramontana può vantare. La straregionale che chiude il girone di andata è un monologo delle campionesse d’Italia che prendono in mano il pallino del gioco fin dai primi minuti iniziali, tessendo ottime trame offensive e limitando al minimo i pericoli per la porta di Trovato Mazza. Mister Martire si presenta in riva allo stretto con le assenze di Reda e Capalbo, entrambe squalificate, e si affida a Fucile tra i pali, De Cicco, Mirafiore, Bennardo e Aloe per far fronte al solito starting five reggino costituito da Trovato Mazza, Violi, Siclari, Presto e Mezzatesta. I primi minuti del match vedono le squadre molto contratte, le uniche occasioni da rete sono un tiro di Mirafiore a lato e un fendente di Presto che trova attenta Fucile. Al 3’13” Presto trova la via della rete, insaccando da posizione centrale la respinta del portiere avversario sul tiro di Mezzatesta. La reazione delle ospiti non si fa attendere e, nel giro di due minuti, pervengono al pari grazie ad Aloe che rifinisce perfettamente una bella azione corale iniziata da Bennardo e proseguita da Mirafiore. Il pari repentino spariglia le carte in tavola e costringe le reggine a riversarsi in avanti alla ricerca del nuovo vantaggio che arriva al 13’ grazie a capitan Siclari, abile a battere Fucile dopo un bello scambio con Violi. Passano 69 secondi e la Pro Reggina triplica il proprio score, è ancora Presto a trovare la via della rete, beneficiando di un fortunato rimpallo che non lascia scampo al portiere avversario. A questo punto mister Tramontana gioca la carta Politi per sfruttare maggiormente la profondità, e proprio da un destro della numero 11 reggina nasce l’angolo dal quale Siclari firma la doppietta personale, fissando il risultato sul 4-1. Prima della fine del primo tempo c’è spazio per il pokerissimo servito da Roberta Napoli alla quale, come ormai da abitudine, bastano pochi minuti dall’ingresso in campo per trovare la via della rete. Si va a riposo sul 5-1 ma, nella ripresa, servono solo 28 secondi alla Jordan per ridurre lo svantaggio grazie a Mirafiore, che gira in rete un filtrante di Bennardo. Nell’occasione si infortuna Trovato, nulla di grave per lei, al suo posto entra Cacciola, che subito dimostra la grande sicurezza acquisita, negando due volte la via della rete ad Aloe e compagne. Passata la sfuriata bruzia, la Pro Reggina riprende in mano le redini dell’incontro e, nel giro di un minuto, trova altre due reti con Presto e Politi, portando il punteggio sul 7-2. Le campionesse d’Italia sono inarrestabili e, trascinate dalla fenomenale Pamela Presto, incrementano lo score di due reti siglate una dal capitano, 23esimo centro stagionale per lei, e l’altra dalla numero 10 amaranto dopo una galoppata di quaranta metri palla al piede. Si chiude così una straordinaria gara che rinsalda il terzo posto e certifica il già matematico accesso alla Coppa Italia. Finisce il 2012 agonistico per la Pro Reggina, un anno ricco di soddisfazioni che il team reggino non dimenticherà tanto in fretta.

Questo post é stato letto 19270 volte!

Author: Cristina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *