Mirto C5- Azzurri Conversano 4- 7

eccellenza calabrese

Questo post é stato letto 17780 volte!

pallone
pallone

P & Dl Mirto C5: Avena, Biasi, Pace, Nigro, Forciniti, Scervino, Benenati, Pirillo, Scigliano, Vangeri, Rafael Giorgio, Romano.

Azzurri Conversano: Boccuzzi, De Tomaso, Romanizzi, Fornaio, Rotolo, Equatore, Soares Badin Ganghi, Belleboni, Dalcin.

Marcatori: 2.32 Rafael Giorgio, 3.15 Badin, 8.37 De Tomaso, 10.10 Badin; 22.40 Rafael Giorgio, 22.50 Badin, 26.54 Soares 28.40 Belleboni, 28.50 Benenati, 36.40 Benenati, 37.40 Badin

Una occasione sciupata.

In quel del Palasport di Crosia va di scena la quarta giornata di ritorno del campionato di Serie B girone F. L’attesa è di quelle particolari, in quanto a scontrarsi sono le due compagini che lottano per evitare i play-out. In un Palazzotto questa volta misero di gente ma con i sempre presenti ultras fuori dalle mura il Mirto inizia ad attaccare.

La partita è di quelle maschie e lo si vede sin da i primi secondi quando già dopo 30 secondi De Tomaso ci prova, ma su ripartenza Bennati sciupa la prima occasione goal. Passano ancora pochi secondi e Bennati ci riprova questa volta su punizione, ma si vede che la giornata è di quelle storte. Dopo 2.32 Pace intercetta una palla e favorisce una ripartenza strepitosa questa volta per il brasiliano Rafael che coglie la balla al balzo e insacca alle spalle di Dalcin. Il tempo di gioire e gli azzurri di Conversano ristabiliscono la parità con Badin.

Al 4.56 uno spettacolare triangolare Benenati-Pace, ma da distanza ravvicinata quest’ultimo sciupa. Al 5 minuto il primo time out di una partita tutto sommato equilibrata anche se i padroni di casa potevano già in questa prima frazione avere un po più di fortuna. Una partita ad elevatissimi rtimi con continui capovolgimenti di fronte sia da una parte che dall’altra.

All’8.37 gli Azzurri di Conversano trovano il vantaggio dapprima con De tomaso e poi co Badin, chiudendo il primo tempo su un parziale di 1 a 3 per i pugliesi. Un risultato bugiardo fini a questo momento, dove il Mirto attacca e prova in più occasioni, ma l’arma in più dei Pugliesi è l’aver in campo un Dalcin che vale per due, anche se il suo comportamento e la sua cattiveria non meritano palcoscenici importanti quali quelli di Serie B.

Inizia il secondo tempo, e gli uomini di Mister Falcone sembrano rinvigoriti, infatti subito sempre Rafel trova il goal, stabilendo il parziale su 2-3 ma 10 secondi dopo sempre Badin va in rete, al 4.32 è capitan Bennati a salire in cattedra ma trova a portier battuto, il palo. Da qui in poi il Mirto perde lucidità fino a soccombere alle reti dei pugliesi. Risultato piuttosto bugiardo, dove da padrona hanno fatto le assenze dei sempre più importanti Ferraro ed Arcidiacone. Unica nota positiva le due reti del Capitano che sale a quota 27.

Questo post é stato letto 17780 volte!

Author: Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *