Il Catanzaro ha riscritto la storia della serie C

Questo post é stato letto 3640 volte!

Dopo diciassette anni, con una storica cavalcata il Catanzaro si è ripresa la serie B, cercata da tanto tempo facendo il vuoto dietro di sé con il Crotone secondo distante 16 punti. Un successo, ottenuto sul campo, durante l’arco di tutto il campionato dominato con grande merito e mai in discussione per un collettivo che ha fatto del lavoro costante, il suo punto di forza.

È stato un cammino netto quello dei giallorossi guidati da Vincenzo Vivarini. Allenatore concreto e mai sopra le righe – il suo contratto scade a giugno – è approdato sulla panchina delle Aquile giallorosse (un passato all’Empoli ha sfiorato una promozione in B con il Bari), nel novembre del 2021, mettendo il suo timbro con cifre importanti.

I numeri

In pochi dati, il cammino del club nel girone C della Serie C: 96 i punti a referto, frutto di 30 vittorie, 8 pareggi2 sconfitte e 102 le reti messe a segno.

Nessuno mai, era riuscito a collezionare così tanti punti. Frantumato il precedente primato che apparteneva a Ternana e Sudtirol, che rispettivamente nella stagione 2020/21 e nel campionato 2021/22 erano riusciti a racimolare 90 punti.

Se l’attacco giallorosso è stato nettamente il migliore del torneo, ottime le statistiche relative al reparto difensivo, con 21 gol subiti.  L’uomo in più della mediana è stato il centrocampista greco – ex Reggina – Dimitrios Sounas (otto centri per lui in campionato).

Numeri incredibili, per un gruppo costruito grazie alla attenta programmazione fatta della società guidata dal patron Floriano Noto, che ha potuto contare su giocatori del calibro di Iemmello, Vandeputte, Biasci e Brignola – per citarne alcuni – ed una rosa che permesso al tecnico giallorosso di lavorare su un collettivo che non si è scomposto dopo la cocente delusione della sconfitta dei playoff  lo scorso anno contro il Padova.

Fondamentale, è stato il riscatto dell’attaccante giallorosso, che da autentico trascinatore, ha realizzato 28 reti. Insieme a Biasci, compagno di squadra e di reparto, hanno stabilito il record in termini di realizzazioni in un singolo campionato con 44 centri realizzati.

Tutti numeri entrati nella storia per l’undici del tecnico abruzzese, grazie ad un gioco di grande qualità ed un ruolino di marcia impressionante nel campionato di terza serie.

Una stagione da incorniciare, con una promozione conquistata con la voglia di superare traguardi su traguardi e di superarsi.

 

Questo post é stato letto 3640 volte!

Author: Enzo La Piana

Ha iniziato nei lontani anni ottanta a scrivere di sport, per un breve periodo, per il giornale il "Provinciale". Nel tempo il mondo della televisione lo ha catturato, facendolo appassionare alle riprese televisive, coltivate grazie all'emittente RTV. Prima di approdare su Ntacalabria, ha scritto per altri blog e giornali anche online seguendo il calcio e la Reggina.