Prodotti assicurativi come fonte d’investimento

Questo post é stato letto 43350 volte!

Quando si parla di polizze specialmente negli ultimi tempi si pensa innanzitutto alle assicurazioni auto online che offrono oggigiorno prezzi altamente vantaggiosi per i clienti che le sottoscrivono; non bisogna però dimenticare che i prodotti assicurativi possono rappresentare anche un’ importante fonte d’investimento. I prodotti assicurativi costituiscono, specie nel ramo vita, una risorsa che negli ultimi anni ha trovato una larga diffusione nel settore dell’investimento. Per considerare i vantaggi e rischi di questa soluzione occorre conoscere nel dettaglio il prodotto per evitare poi spiacevoli sorprese.

Quando si parla di polizze di investimento ci si riferisce alle index linked e alle unit linked, ambedue contratti finanziari il cui valore varia in funzione di una attività di riferimento. Questi prodotti hanno riscosso un grande successo dovuto alla loro peculiarità di offrire maggiori rendimenti e, contemporaneamente, di fornire anche una copertura previdenziale per gli anni a venire.

Nel caso delle polizze unit linked il rendimento dell’investitore è collegato all’andamento di un fondo di investimento appositamente costituito o dagli OICR ovvero i cosiddetti fondi comuni di investimento. Possiamo affermare quindi che le polizze unit linked costituiscono un modo indiretto di acquistare fondi comuni di investimento; il rendimento della polizza è quindi strettamente dipendente dalla rivalutazione del fondo prescelto. Si tratta perciò di investimenti che offrono una grande possibilità di guadagno nel lungo periodo ma che però non offrono nessun rendimento minimo garantito ed escludono il consolidamento delle prestazioni. Le polizze unit linked sono di tre tipi: 1) le polizze di tipo puro, senza alcuna garanzia del capitale investito; 2) le polizze di tipo guaranteed, che prevedono una garanzia variabile di rimborso del capitale a scadenza; 3) le polizze di tipo partial guaranteed, che costituiscono un caso intermedio e che garantiscono la restituzione del capitale per una certa quota (ad esempio il 60 % del premio versato).

Nel caso delle index linked i rendimenti sono invece legati al valore degli indici di borsa, ovvero a insiemi di titoli azionari. Se l’indice o il paniere di azioni acquistano valore, conseguentemente anche i rendimenti di queste polizze ne trarranno beneficio; come per le unit linked, anche per le index linked i fondi vengono investiti dalle compagnie di assicuratrici in prodotti finanziari già confezionati. Il vantaggio di questo tipo di polizze è rappresentato dal fatto che si tratta in poche parole di forme di investimento intermedie tra l’acquisto di azioni e la classica polizza vita.

Questo post é stato letto 43350 volte!

Author: Nino Pansera

Ideatore, fondatore e sviluppatore di www.ntacalabria.it Antonino Pansera, per molti semplicemente Nino, è l'ideatore, ed insieme a Francesco Iriti, il fondatore del portale / giornale on line ntacalabria.it, laureato in agraria ha sempre avuto la passione per l'informatica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *