Successo dell’Istituto “G. Renda” di Polistena al Salone Internazionale di Pasticceria di Rimini

Successo dell’Istituto “G. Renda” di Polistena al Salone Internazionale di Pasticceria di Rimini

Rimini2 []

Grande successo e ampio riconoscimento per l’Istituto d’Istruzione Superiore “G. Renda” di Polistena a Rimini, presso il Salone Internazionale di Pasticceria, dove gli studenti dell’Istituto Alberghiero hanno dimostrato ottima professionalità nella preparazione di prodotti tipici calabresi.

Le “nacatole”, dolce tipico e tradizionale della Calabria hanno conquistato Rimini e i visitatori italiani e stranieri presenti allo stand.

Al Salone internazionale di Pasticceria sotto “l’occhio” della telecamera, Lucia Gallo, Valentina Mangiaruca, Maria Mezzatesta e Maria Concetta Vitellino hanno presentato alle altre scuole e agli altri chef non solo la ricetta della “nacatole” ma anche i principi nutrizionali, la tradizione  e tutta la complessa “esecuzione” di questo dolce che sa tanto di musica, così come definito da diversi assaggiatori.

“La vostra Calabria, non è solo terra di sole e di antichi mestieri ma anche terra di dolci e di tradizioni che tanto assomigliano alla musica”.

Rimini3 []

Rimini11 []

Così un esperto di cucina ha definito la Calabria mentre assaggiava le specialità preparate dalle studentesse coadiuvate dal professore Valerio Agostino.

“Le studentesse hanno dato il meglio della loro professionalità, ha commentato il docente di cucina, ed i risultati e l’attenzione da parte degli esperti del “Club Arti e Mestieri” dimostrano, ancora una volta, che l’impegno è stato abbondantemente ripagato”.

La dirigente dell’Istituto, Pasqualina Maria Zaccheria, ha precisato che l’esperienza di Rimini ed i riconoscimenti ottenuti rappresentano un vero e proprio elogio alla Calabria e alla scuola calabrese intenta ad andare avanti al di là dei problemi contingenti, facendosi strada e dimostrando anche fuori della propria terra di sapere essere cittadini e professionisti che si proiettano non solo in Europa ma anche al di là dei confini della Comunità Europea.

Di fatto al Salone di Rimini molti sono stati gli apprezzamenti rivolti alle prelibatezze preparate dall’Istituto anche dai rappresentanti di Paesi Americani e dei paesi orientali.

La professoressa Giulia Papalia ha definito la vittoria della manifestazione “una scommessa di crescita culturale e sociale”, affermando che le studentesse hanno saputo sintetizzare nel migliore dei modi una scuola che cresce in sintonia con il mondo del lavoro.

La dirigente Zaccheria ha precisato di voler premiare le ragazze in Calabria, all’interno del proprio Istituto perché l’ottima riuscita della manifestazione è il risultato di un lavoro eccellente da parte di tutta una scuola che opera con professionalità e dedizione.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!