Sisti e Poeta sull’elezione di Bombino a Presidente del Parco Nazionale Aspromonte

Sisti e Poeta sull’elezione di Bombino a Presidente del Parco Nazionale Aspromonte

andrea-sisti

stefano-poeta

“La nomina del dottore Giuseppe Bombino, consigliere dell’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Provincia di Reggio Calabria, a Presidente del Parco Nazionale dell’Aspromonte è motivo di grande orgoglio per la categoria dei dottori Agronomi e Forestali ed è la rappresentazione plastica di come lo studio del territorio, l’impegno professionale serio e costante, il continuo lavoro degli Ordini su base territoriale nel rapporto di concertazione con le istituzioni locali e gli attori protagonisti di ciascuna area porti risultati di eccellenza”: a sostenerlo è Andrea Sisti, Presidente del CONAF il Consiglio Nazionale dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali.

Il commento di Sisti arriva in contemporanea a quello del dottor Stefano Poeta, Presidente della Federazione degli Ordini dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Calabria e Presidente dell’Ordine della Provincia di Reggio Calabria, il quale nel suo direttivo annovera anche il  neo presidente del Parco Nazionale dell’Aspromonte.

“E’ motivo di enorme soddisfazione – commenta il Presidente Poeta – che un reggino doc, brillante ricercatore e docente presso il Dipartimento di Agraria dell’Università degli Studi “Mediterranea” di Reggio Calabria,  co-estensore del Programma regionale per le attività di forestazione e la gestione delle foreste regionali di cui alla Legge Forestale Regionale n. 45 del 2012, nonché consigliere del Consiglio dell’Ordine provinciale, sia stato nominato presidente del Parco Nazionale dell’Aspromonte. A tutti ben noto per le grandi capacità professionali ed intellettuali, oltre che per la grande conoscenza fisica e storico-culturale del territorio, il presidente Bombino darà un notevole impulso al nostro Parco valorizzandone peculiarità e potenzialità, in continuità con la sua esperienza e l’amore per la sua terra”.

E da Presidente del Consiglio dell’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali, Poeta sottolinea “l’importanza che sia un collega a ricoprire tale funzione apicale, segno di una categoria che è riuscita a conquistare, in Calabria e nel reggino, quel ruolo di rappresentatività e visibilità che merita. Il compito svolto sino ad ora – continua Stefano Poeta – come Consiglio ai tavoli tecnico-istituzionali, sempre finalizzato alla concertazione e alla risoluzione dei problemi della categoria professionale in particolare ma dell’agricoltura e della forestazione calabrese in generale, comincia a produrre i suoi frutti. E nel complimentarmi vivamente con l’amico e consigliere Giuseppe Bombino, faccio altrettanto con il consigliere e tesoriere del Consiglio dell’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della provincia di Reggio Calabria dott. Federico Postorino, commissario liquidatore dell’Afor. Due colleghi e rappresentanti del nostro consiglio che apporteranno professionalità, esperienza e competenza grazie agli incarichi che sono stati chiamati a ricoprire”.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!