Sant’Alessio in Aspromonte (Rc), una visita mantovana

Sant’Alessio in Aspromonte (Rc), una visita mantovana

TURISTI MANTOVA

Sant’Alessio in Aspromonte sempre più meta turistica. Martedì scorso un gruppo di turisti, provenienti da Gazoldo degli Ippoliti ( Prov. Di Mantova) e concittadini proprio di Emma Marcegaglia appena sbarcati all’aereoporto “Tito Minniti” di Reggio Calabria hanno raggiunto il centro aspromontano di Sant’Alessio in Aspromonte. Tra i numerosi turisti era presente  anche il dott. Nanni Rossi già assessore regionale della Lombardia che ha ricoperto prestigiosi incarichi pubblici.

Ad accoglierli cittadini, rappresentanti dell’amministrazione comunale con in testa il sindaco Stefano Calabrò e il neo parroco, don Claudio Roberti.

I turisti piacevolmente stupiti dalle bellezze naturalistiche e dai paesaggi mozzafiato che offrono le foreste dell’Aspromonte, hanno degustato i prodotti tipici del luogo, in particolare l’olio ed il pane di Sant’Alessio.

Sono stati, quindi, accompagnati da Nino Sapone, il presidente dell’associazione “La Cartiera”, da poco trasferitasi a Sant’Alessio con la loro nuova sede.

I turisti lombardi hanno visitato la chiesa Maria Ss Annunziata in cui sono conservati la tavola dell’Annunziata ed il quadro di Sant’Anna, appartenenti alla scuola di Antonello da Messina ed, inoltre, il crocifisso ligneo.

Accompagnati, quindi, dallo storico Nino Sapone che ha raccontato loro le antiche vicende che hanno visto protagonista Sant’Alessio e il circondario, hanno potuto visitare l’Antico Frantoio Calabrò alle porte del paesello. Mentre, nella sede dell’associazione “La Cartiera” hanno potuto osservare due mostre allestite per l’occasione. La mostra sui Mulini ritrovati lungo la Vallata del Gallico e la mostra sull’Ecoproduzione della Vallata del Gallico, curata da Domenico Malaspina.

Il sindaco si è detto soddisfatto e felice dell’esperienza vissuta. «Venire al Sud comporta superare diversi pregiudizi. Il gruppo di concittadini della Marcegaglia è rimasto piacevolmente stupito dalle bellezze naturalistiche ma soprattutto dalle tante attività dell’amministrazione giovane che guido» –ha spiegato il sindaco Stefano Calabrò – «Sant’Alessio è un Comune virtuoso, che garantisce numerosi servizi agli anziani, disabili ai giovani ed alle loro famiglie. Il particolare rapporto col Legambiente, l’utilizzo dei pannelli fotovoltaici per la produzione di energia pulita, l’attenzione mostrata verso il mondo ecologico e l’ospitalità che abbiamo offerto alle famiglie terremotate dell’Emilia Romagna» – ha proseguito Calabrò – «ha colpito i turisti che hanno sottolineato come un fermento d’attività ed iniziative del genere non è presente neanche al Nord tra i piccoli Comuni».

La qualità e la bontà dei prodotti tipici locali che hanno potuto assaporare i mantovani, ha gettato le basi su alcune possibilità di instaurare rapporti commerciali, al fine di esportare le bontà calabresi.

I turisti felici hanno salutato cittadini e partecipanti a questa bella iniziativa per proseguire il loro breve tour che in questi giorni li vedrà visitare Calabria e Sicilia.

Category Reggio Calabria

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Content Marketing in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!