Roccaforte del Greco (RC), pubblicato il resoconto dell’attività amministrativa

Roccaforte del Greco (RC), pubblicato il resoconto dell’attività amministrativa

In ventinove pagine, quasi cinque anni di attività amministrativa, è stata questa l’idea dell’amministrazione comunale di Roccaforte del Greco con in testa il primo cittadino Ercole Nucera. Un opuscolo a colori, edito dal comune di Roccaforte del Greco, dove, oltre alle illustrazioni fotografica figura innanzitutto l’elenco delle attività svolte in quattro anni e mezzo di attività amministrativa.

A spiegare la finalità dell’iniziativa, distribuita alla cittadinanza e non solo, è proprio il primo cittadino Ercole Nucera. “Quasi cinque anni fa – dice – ci siamo impegnati in un progetto politico molto ambizioso, col preciso intento di creare un momento di rottura con il passato. A tal proposito ho scelto una squadra composta da giovani, professionisti e non accomunati da onestà intellettuale e giuste motivazioni. Tra i principali obiettivi fissati alla vigilia del voto e portati avanti una volta ottenuto il mandato popolare, abbiamo individuato tutte quelle attività che avrebbero contribuito alla promozione ed alla diffusione di legalità, cultura e valorizzazione del territorio, punti cardine dai quali una realtà come Roccaforte, per troppo tempo discriminata, non avrebbe potuto prescindere. A meno di sei mesi dalla scadenza naturale del nostro mandato – prosegue – possiamo tracciare un bilancio sicuramente positivo, con una lunga serie di iniziative che hanno il merito di avere ridato speranza ad un territorio per troppo tempo abbandonato. Dalla riqualificazione del centro storico alla cura del verde pubblico, dalle iniziative culturali alla viabilità, ma senza dubbio tra le tante cose fatte, in un centro perennemente al bivio tra la vita e la morte, menzione particolare meritano quelle volte a garantire i servizi fondamentali alla cittadinanza, quali la guardia medica, la posta e io servizio di assistenza domiciliare agli anziani.

Da sottolineare anche il grande obiettivo rappresentato dalla stabilizzazione dei precari, un traguardo al quale tenevamo particolarmente. Ma altro punto cardine della nostra attività – continua Nucera – è quello rappresentato dalla diffusione del concetto di legalità, esplicitato attraverso una lunga serie di iniziative e culminato con l’assegnazione di un nuovo stabile alla Caserma dei Carabinieri. Teniamo particolarmente a questo risultato, perché da un lato rappresenta un importante punto di svolta e di rottura rispetto al recente passato, dall’altro è un segnale chiaro alle Istituzioni, un messaggio lanciato a chiare lettere, attraverso il quale vogliamo rimarcare l’esigenza  della presenza dei presidi dello Stato sul territorio, una garanzia per i cittadini e per i rappresentanti delle Istituzioni deputati a gestire la cosa pubblica.

Tempo di bilanci dunque, che per Roccaforte, nonostante i dubbi sollevati a più riprese, non possono, dati alla mano, che essere lusinghieri, testimonianza di un’attività proficua importata al rilancio di una realtà dalle tante potenzialità fino ad ora inespresse. Rianimano dunque consapevoli – conclude Nucera – di avere operato per il meglio nell’interesse della collettività e nell’interesse di un centro che merita pari dignità rispetto al resto della provincia, e che merita soprattutto un futuro, quello per il quale attraverso il nostro impegno crediamo di avere tracciato la via maestra”.

Gianfranco Marino

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!