Riace (Rc), incontro con la Palestina

Riace (Rc), incontro con la Palestina

La Calabria incontra la Palestina. Ancora una volta. Per conoscere la storia di una comunità costretta a lasciare la propria terra, comprendere le ragioni di chi lotta per avere uno spazio vitale e dare un volto alle notizie che, nella valanga di informazioni, rischiano di passare in sordina. Venerdì 20 agosto, presso  l’Anfiteatro ‘Cosimo Taverniti’ di Riace, si terrà la manifestazione ‘CON LA PALESTINA NEL CUORE. Terra e libertà per un popolo in lotta’, promossa dalla provincia di Reggio Calabria – Assessorato alle politiche sociali e giovanili e dal Comune di Riace.

Dopo il dibattito al quale interverranno anche alcuni dei palestinesi rifugiati a Riace e Caulonia e il sindaco di Riace, cucina, danze, colori e sapori della Palestina. In serata, sarà proiettato ‘Gaza, il genocidio e il silenzio’. Il video, realizzato dal Forum Palestina, mostra la situazione di Gaza dopo l’operazione ‘Piombo Fuso’ e promuove il boicottaggio di Israele. A seguire, si esibiranno i Radiodervish, gruppo fondato nel 1997 da Nabil e Michele Lobaccaro.

Di seguito il programma dettagliato:

Ore 19.00

Incontro con Bassam Saleh, della comunità palestinese di Roma

Alfredo Tradardi, del Movimento di Solidarietà Internazionale-ISM Italia

Rappresentanti dei rifugiati palestinesi di Riace e Caulonia

Ines Sirianni— Centro di documentazione per la Palestina di Pentone

Domenico Lucano, sindaco di Riace

coordina Alfonso Di Stefano della Rete Antirazzista Catanese

Ore 20.00 cucina, danze, colori e sapori della Palestina

Ore 21.00 proiezione del video “Gaza, il genocidio ed il silenzio”

Ore 22.00 RADIODERVISH in concerto

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Content Marketing in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!