Reggio Calabria, cocaina purissima in pacchetto di sigarette: arrestato spacciatore

arrestato

Questo post é stato letto 19410 volte!

arrestato
arrestato

Nell’ambito dell’attività di prevenzione e controllo del territorio disposta dal Questore di Reggio Calabria, Dott. Carmelo Casabona, continua a dare efficaci risultati il servizio svolto dalle Volanti dell’UPGSP.

Alle ore 20:40 di ieri 18 aprile, in via Esperia, l’occhio vigile dei poliziotti dell’UPGSP, diretto dal Dott. Giuseppe  Giliberti, notava un’ autovettura TOYOTA Yaris blue con a bordo due giovani intenti a discutere animatamente con un altro uomo che si trovava al di fuori dell’auto.

L’uomo alla guida, non appena si accorgeva della presenza della “Volante”, sporgeva la mano fuori dal finestrino gettando per terra un pacchetto di sigarette color rosso e bianco.

Gli operatori di polizia procedevano, quindi, ad un immediato controllo delle 3 persone ed al recupero del pacchetto di sigarette, al cui interno era celata una bustina di plastica trasparente contenente della carta di alluminio in cui vi era della probabile sostanza stupefacente in polvere bianca.

L’uomo in piedi sulla strada veniva identificato per M.N. classe ’72, mentre l’uomo seduto al lato passeggero dell’autovettura veniva identificato in M.A. classe ’73.

Alla guida si trovava BEVILACQUA MASSIMO classe ’76, già conosciuto agli operatori per i suoi numerosi precedenti penali.

All’atto della perquisizione personale a carico del BEVILACQUA, questi tentava una precipitosa fuga, venendo inseguito e fermato senza non poche difficoltà dagli agenti. Nell’occasione un operatore veniva colpito violentemente, subendo una contusione alla spalla e al torace, nonché un’escoriazione alle ginocchia.

All’interno del porta monete del BEVILACQUA veniva trovato un ulteriore involucro in carta di alluminio contenente dei residui di probabile sostanza stupefacente in polvere bianca nonché la somma di euro 465,00 in contanti. La successiva perquisizione al domicilio di quest’ultimo consentiva di rinvenire un secondo piccolo involucro in plastica trasparente anch’esso contenente della polvere bianca.

L’analisi chimica-qualitativa eseguita presso il Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica, confermava che la sostanza rinvenuta era cocaina.

Il BEVILACQUA veniva, quindi, tratto in arresto per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio e resistenza a pubblico Ufficiale. Dell’accaduto si informava il magistrato di turno che, in attesa della direttissima fissata per la data odierna, disponeva il suo trattenimento presso le camere di sicurezza della Questura.

Questo post é stato letto 19410 volte!

Author: Cristina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *