Reggio Calabria: arresti, denunce e controlli del Personale delle Volanti

Reggio Calabria: arresti, denunce e controlli del Personale delle Volanti

Volanti

Volanti

Particolarmente incisiva l’azione di controllo del territorio disposta dal Questore della Provincia di Reggio Calabria Dott. Guido Nicolò LONGO ed attuata dal personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, diretto dal Commissario Capo dr. Giuseppe Giliberti. Difatti,  durante  lo scorso fine settimana sono state controllate 700 persone, 300 veicoli, una persona arrestata in flagranza di reato e  tre denunciate in stato di libertà.

In particolare, alle ore 09,30 di sabato, personale delle Volanti, nei pressi della centralissima Piazza Duomo, notava un uomo a bordo di una bicicletta blu, che alla vista della vettura di servizio cercava di dileguarsi. Gli Agenti, riconoscevano l’uomo per un pluripregiudicato reggino già sottoposto alla misura cautelare degli Arresti Domiciliari e, dopo averlo raggiunto ed identificato per BURGIO Valerio, classe ’82, veniva tratto in arresto per evasione e posto a disposizione della Autorità Giudiziaria.

Alle 11.15 di sabato in Piazza Garibaldila Volantedi zona procedeva al controllo di un cittadino cingalese, classe ‘80, il quale insofferente al controllo di Polizia proferiva frasi ingiuriose nei confronti degli agenti e, pertanto, veniva deferito alla locala A.G. per il reato di oltraggio.

Alle ore 15.00 di sabato, un  agente libero dal servizio ma ancora con l’uniforme, a bordo della propria autovettura privata, percorreva Via Sbarre Superiori Diramazione Laboccetta in direzione mare/monte, quando notava una vettura alla cui guida vi era un soggetto che alla vista dell’operatore arrestava bruscamente la marcia, scendeva dall’auto e si dava precipitosa fuga facendo perdere le proprie tracce. La vettura risultava rubata poco prima e, pertanto, veniva restituita al legittimo proprietario.

Sempre nella serata di sabato, un cittadino di origine polacca, classe ’93, veniva deferito alla locale A.g. per il reato di rapina impropria per essersi impossessato con violenza e minaccia di pochi euro posseduti da un coetaneo, che subito impaurito allertavala Polizia che identificava l’autore del reato.

Ancora sabato sera, un cittadino marocchino, classe ’84, veniva sorpreso da personale addetto alla sicurezza di un noto esercizio commerciale cittadino sul Corso Garibaldi che, dopo aver superato i sistemi di allarme antitaccheggio, si allontanava con merce non pagata.

L’uomo, fermato veniva consegnato agli Agenti immediatamente intervenuti i quali lo denunciavano in stato di libertà per furto aggravato.

Category Reggio Calabria

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!