Provincia, Giovanni Verduci al Congresso Nazionale Ardel

Questo post é stato letto 16690 volte!

giovanni_verduci

Il Vice Presidente dell’Amministrazione provinciale, Giovanni Verduci, è intervenuto ieri a Roccella Jonica al convegno nazionale organizzato dall’Ardel, Associazione Ragionieri degli Enti Locali.

Dopo aver ringraziato i vertici dell’ARDEL, in particolare il Presidente dr. Francesco Bruno, per aver scelto la provincia di Reggio Calabria quale sede di questo importante convegno dedicato al federalismo nei bilanci e nella gestione degli enti locali, Verduci, che detiene anche la delega Programmazione Economica, Bilancio e Finanze, ha voluto evidenziare l’attualità del tema in un momento particolare della vita politica, sociale ed economica del nostro Paese.

“I recenti interventi del Governo Nazionale – ha esordito il Vice Presidente – resi necessari per mitigare gli effetti della crisi finanziaria che ha investito l’Europa, amplificati per l’Italia dall’entità del debito pubblico, hanno condotto a tagli sempre più incisivi a danno delle amministrazioni locali, limitandone pesantemente l’autonomia finanziaria e, forse, incidendo sull’effettiva realizzazione delle disposizioni sul federalismo di cui si andrà oggi a discutere.

Ritengo doveroso – ha poi proseguito – porre l’accento sul ruolo dei “Ragionieri” degli enti locali, termine questo che individua, a prescindere dal titolo di studio effettivamente posseduto, i Responsabili del Servizio Economico-Finanziario, e che, per quanto mi riguarda, è sinonimo di sobrietà e prudenza nell’agire amministrativo e di decisioni solide.

Siete rimasti uno dei pochi riferimenti su cui l’Amministrazione può contare per sperare di poter assicurare livelli decenti di servizi alle Comunità locali, nonostante la crescente scarsità di risorse finanziarie.

Ci affidiamo al vostro elevato senso del dovere – ha poi concluso il Vice Presidente Verduci- alla vostra autonomia professionale e personale, al vostro incrollabile senso di appartenenza alle Istituzioni alle quale tutti Voi offrite la vostra opera per poter superare questa fase di profonda crisi.”

Questo post é stato letto 16690 volte!

Author: Cristina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *