Pellaro (RC), nascondeva nel bagagliaio fucile e cartucce rubate, arrestato

fucile e cartucce rinvenute

Questo post é stato letto 37210 volte!

fucile e cartucce rinvenute
fucile e cartucce rinvenute

Nella notte di ieri, i Carabinieri della Stazione di Pellaro insieme a quelli dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Reggio Calabria e della C.I.O. del 12°Btg. Palermo, nel corso di un servizio di controllo straordinario del territorio disposto dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Reggio Calabria nella frazione Pellaro di Reggio Calabria hanno sottoposto a controllo LATELLA Girolamo, trentaquattrenne di Pellaro, con precedenti.

Quest’ultimo veniva sorpreso a bordo della sua autovettura mentre si trovava in compagnia della convivente, nel corso del controllo i militari si sono insospettiti per il suo atteggiamento ed hanno proceduto ad una approfondita perquisizione del veicolo.

All’interno del bagagliaio, nascosto in un sacco di juta  legato alle estremità da lacci di canapa, un fucile marca Beretta calibro 20 con il relativo micidiale munizionamento, 20 cartucce dello stesso calibro caricate a palla e a pallettoni. Da ulteriori accertamenti è emerso che sia l’arma che il munizionamento erano state asportate a Condofuri(RC) nel corso di un furto in abitazione. In quella occasione i ladri avevano asportato anche altri ogetti arrecando un notevole danno alla vittima del reato. Davanti alle giustificazioni poco credibili del LATELLA i militari hanno quindi esteso la perquisizione alla sua abitazione   ad un piccolo appezzamento di terreno attiguo. All’atto dell’ingresso i militari sono rimasti sorpresi dal fatto che, all’interno della cucina, ed in particolare nella credenza vi era un piccolo laboratorio idoneo a preparare e confezionare delle sostanze stupefacenti del tipo marijuana.

Venivano rinvenute e sottoposte a sequestro, n. 2 dosi di marijuana del peso complessivo di gr. 0,9, accluse in un’unica confezione, nr 1 trita marijuana in metallo, nr. 1 bilancino di precisione di colore grigio, nr. 1 confezione di cartine marca SMOKING, nr. 1 bilancino di precisione marca DIAMOND, funzionante, il cui piatto di pesatura era sporco dalla rimanenza di sostanza vegetale, Rotolo di carta stagnola, Quaderno a quadri contenente diversi nominati accostati a cifre e la dicitura “dare” “dati” “venduta” “da dare”, tutta strumentazione tecnicamente ritenuta utile ai fini del confezionamento ai fini dello spaccio della predetta sostanza stupefacente.

Al termine delle attività di perquisizione il LATELLA veniva condotto presso la Stazione Carabinieri di Pellaro dove veniva dichiarato in stato di arresto e su disposizione dell’A.G. immediatamente tradotto presso il carcere di Reggio Calabria. Nei suoi confronti sono state mosse le accuse di detenzione e porto illegale di arma e munizioni, ricettazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti tipo marijuana.

Al vaglio dell’A.G. anche la posizione della convivente per accertare sue eventuali responsabilità in relazione ai reati contestati al LATELLA.

Questo post é stato letto 37210 volte!

Author: Cristina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *