Melito Porto Salvo, gambizzato un rom

Melito Porto Salvo, gambizzato un rom

eadv

carcere e palazzetto

di Francesco Iriti

Erano circa le 16.15 di ieri quando in via del Fortino, a pochi passi dal campo nomadi di Melito Porto Salvo, Massimo Bevilacqua, 39enne, appartenente alla comunità nomade del centro jonico, é stato raggiunto da tre colpi di pistola esplosi da due uomini a bordo di un ciclomotore e che indossavano un casco integrale.

Nove in totale i colpi esplosi dalla pistola. I killer hanno mirato dritti alle gambe. Sul posto sono giunti i carabinieri ella compagnia di Melito Porto Salvo diretti dal capitano Onofrio Panebianco che hanno effettuato i rilievi del caso. Bevilacqua, invece, é stato ricoverato prima presso l’ospedale locale “Tiberio Evoli” per poi essere trasferito al reparto di chirurgia vascolare del “Riuniti” di Reggio Calabria” ma le sue condizioni non destano preoccupazione.

Category Reggio Calabria

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!