Il rifiorire dei Borghi ellenofoni

Il rifiorire dei Borghi ellenofoni

foto

foto

Anche quest’anno riparte l’iniziativa di promozione e valorizzazione della cultura grecanica intrapresa dall’Assessore alle Minoranze Linguistiche della Provincia di Reggio Calabria,  dott. Mario Candido. Una rosa di eventi culturali metterà in rete i borghi dell’isola ellenofona all’interno di un palinsesto fatto di musica, profumi e sapori tradizionali, nonché di interessanti occasioni per far scoprire e conoscere da vicino una delle più antiche minoranze linguistiche d’Europa.

I due progetti “Tuteliamo le Minoranze Linguistiche” e “La Riscoperta dell’identità Grecanica” sono stati fortemente sostenuti dall’Assessore provinciale Mario Candido, convinto che solo creando momenti ludico-ricreative nei borghi grecanici si può apprezzare la cultura del territorio, incentivando lo sviluppo e creando occasioni di crescita sociale.

E’ successo così sabato scorso a Gallicianò, l’acropoli dei Greci di Calabria, location del primo degli eventi che ha visto sfilare per le vie del paese i cosiddetti “Giganti”, retaggio delle incursioni turche sulle nostre coste, accompagnati dagli appassionati ritmi musicali del gruppo folk i “Cumelca”.

I due progetti realizzati in autunno, rappresentano un’occasione unica e peculiare, pensata specificatamente per un periodo dell’anno privo di ogni genere di attività culturale. Una occasione, ribadisce l’Assessore Mario Candido, pensata per allargare la stagione turistica richiamando nell’Area Grecanica il maggior numero di visitatori. Gli eventi, realizzati in collaborazione con la Cooperativa Sociale “Alimos” e l’Associazione Culturale “Saturnia”, vedranno protagonisti, Sabato 27 Ottobre il borgo di Palizzi e Sabato 3 Novembre la rocca di Pentedattilo, con una mostra mercato di prodotti artigianali ed eno-gastronomici. Musica, danza e degustazioni saranno al centro delle rassegne previste anche nei prossimi fine settimana a Bagaladi, Roghudi e Brancaleone, rispettivamente il 10, il 17 e il 24 Novembre 2012.

Il progetto, coadiuvato dalla dott.ssa Annamaria Borrata e dal dott. Giuseppe Romeo del Settore Minoranze Linguistiche della Provincia di Reggio Calabria, nasce quindi nell’intento di mettere in risalto un tesoro d’interesse etnografico e antropologico tra i più interessanti dell’interno bacino del Mediterraneo. La principale peculiarità di questa minoranza risiede nell’aver preservato, nell’isolamento di queste montagne, ciò che per secoli è stato patrimonio comune di gran parte della regione.

Questa visione storica, che contestualizza i grecanici nella koinè greca e bizantina  Calabrese, è il punto di partenza del lavoro di programmazione dell’Assessore Mario Candido sul futuro della minoranza storico linguistica. Una programmazione volta a promuovere i Greci di Calabria nell’ambito di un più vasto raggio turistico e culturale, facendo rete con i centri propulsori della Calabria Magno Greca e Bizantina della provincia reggina. Per questo motivo il progetto continuerà con una successiva edizione, volta ad abbracciare oltre ai restanti centri dell’Area Grecanica, l’intero territorio provinciale in cui persistono le tradizioni magno greche e bizantine.

Category Reggio Calabria

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!