Brevi di cronaca

Brevi di cronaca

carabinieri

carabinieri

18.09.2012, Ardore (RC), ignoti si sono introdotti nell’abitazione di P.F., 80 anni, ed hanno asportato un fucile monocanna, calibro 12, marca Beretta.

18.09.2012, I carabinieri della Stazione di Mammola (RC), in esecuzione di una ordinanza di carcerazione, traevano in arresto T.G., 35 anni, per espiazione pena di mesi 4 di reclusione per il reatodi truffa e insolvenza fraudolenta.

18.09.2012, I militari della Stazione di Marina di Gioiosa Jonica (RC), traevano in arresto, in esecuzione di ordinanza di carcerazione nei confronti di A.L., 51 anni. Il predetto deve scontare la pena di mesi 6 e giorni 20 di reclusione, poiché riconosciuto colpevole del reato di truffa in concorso.

18.09.2012, Canolo (RC), I carabinieri della Stazione di Agnana Calabra (RC), unitamente allo squadrone eliportato cacciatori di Calabria del G.O.C. di Vibo Valentia, rinvenivano una piantagione, abilmente occultata tra la fitta vegetazione, costituita da 152 piante di cannabis indica alte circa tre metri.

18.09.2012, I militari della Stazione di Pellaro, nel corso di un servizio perlustrativo in localitàZambaldo, rinvenivano in un promontorio sotto un albero adagiata all’interno di un involucro, una pistola mitragliatrice cal. 7.65 priva di matricola identificativa, vetusta e in pessimo stato di conservazione, non funzionante, e nr. 2 serbatoi con all’interno nr. 3 proiettili cal. 7,65 g.f.l. parabellum.

18.09.2012, I carabinieri della Stazione di RC–Rione Modena, traevano in arresto flagranza di reato A.A.,27 anni.Corso servizio osservazione, veniva notato dai militari mentre prelevava un involucro sulla pubblica via da una fessura sul muro di cinta dell’argine del torrente Calopinace. successivamente fermato veniva trovato in possesso di nr. 18 dosi sostanza stupefacente tipo “marijuana” singolarmente confezionate con cellophane termosaldato, nonché somma contante euro 110 ritenuta provento di spaccio.

18.09.2012, I militari della Stazione di Laureana di Borrello (RC), traevano in arresto B.P., 18 anni, in quanto ritenuta responsabile del reato di evasione, poiché sottrattasi alla misura cautelare degli arresti presso la comunità terapeutica “San Vincenzo” di Botricello (CZ) cui si trovava sottoposta.

Category Reggio Calabria

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!