Barone e Saletta sul Reparto di Cardiologia di Gioia Tauro: “A fianco della gente ma senza strumentalizzazioni”

giuseppe_saletta

Questo post é stato letto 20980 volte!

giuseppe_saletta
giuseppe_saletta

In merito alla paventata chiusura del Reparto di Cardiologia dell’Ospedale Giovanni XXIII di Gioia Tauro, riteniamo di dover precisare che l’Amministrazione Comunale ha acquisito la notizia dai quotidiani locali, non essendo stata interpellata da alcun organo di alcun Ente.

Qualcuno ci imputa di essere rimasti inermi dinanzi ad un provvedimento giudicato dal Sindaco della città del Porto come assurda ed unilaterale. È evidente che non compete a Questa Amministrazione entrare nel merito di vicende che interessano principalmente un altro Ente Comunale. Tuttavia, atteso che la nostra posizione – a differenza di altri – non è mai stata caratterizzata da un becero campanilismo, siamo a disposizione di chiunque volesse portare avanti battaglie nell’interesse unico dei cittadini, senza speculazioni e strumentalizzazioni.

Onestà intellettuale vuole che si evidenzino alcuni dati importanti ed incontrovertibili: il trasferimento e l’ammodernamento nel nuovo Poliambulatorio di Distretto in Palmi; la razionalizzazione del Punto di Primo Intervento h24 di Palmi, ora in via di ristrutturazione; l’inaugurazione del reparto di rianimazione dell’ospedale di Polistena del 6 agosto scorso; l’inaugurazione del Punto di Primo Intervento di Oppido Mamertina.

Si tratta di interventi – certo non risolutivi – ma urgenti e puntualmente posti in essere dall’ASP di Reggio Calabria e dai vertici regionali della sanità calabrese, nonostante il pessimo stato economico-finanziario dell’intero settore ed il vigente Piano di Rientro.

È questa invece l’occasione migliore per aderire alle dichiarazioni del Governatore della Calabria Giuseppe Scopelliti che, in più occasioni, ha chiesto apertamente al Governo Monti di sbloccare i fondi per la costruzione dei quattro nuovi ospedali, compreso quello della Piana in Palmi. Si tratta di un provvedimento necessario e doveroso, che attendiamo ed auspichiamo fervidamente.

A proposito di ciò, prendiamo atto con un certo stupore che una parte della minoranza consiliare – in netto contrasto con la posizione ormai da anni assunta dal più attivo esponente della lista Sinistra per Palmi – abbia deciso di attaccare l’Amministrazione, prestando il fianco ed associandosi alle posizioni di chi, da sempre, si oppone fermamente alla costruzione dell’Ospedale di Palmi.

Questo post é stato letto 20980 volte!

Author: Cristina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *